GDL a distanza - Ulisse, James Joyce [APERTO]

Se volete parlare seriamente di qualcosa che non è presente in nessuna delle altre aree e/o volete dare un annuncio generale a tutti per una cosa importante, questa è l'area appropriata.

Moderatori: liberliber, -gioRgio-, vanya

Avatar utente
Gahan
Olandese Volante
Messaggi: 2163
Iscritto il: gio lug 26, 2007 11:49 am
Località: Ziano Piacentino

Re: GDL a distanza - Ulisse, James Joyce [APERTO]

Messaggio da Gahan »

saturn111 ha scritto:Il mio e-book è diviso in tre parti, ma non ci sono i titoli degli episodi! Nemmeno un'indicazione numerica :-?
Tranquilla, nemmeno sul cartaceo.
L'inizio dei vari episodi l'ho indovinato da un simbolino che sta all'inizio della frase, tipo un segno di paragrafo.
I titoli non so da dove saltino fuori, ma nel libro non ci sono!

Avatar utente
saturn111
Corsaro Nero
Messaggi: 893
Iscritto il: sab dic 20, 2014 5:22 pm

Re: GDL a distanza - Ulisse, James Joyce [APERTO]

Messaggio da saturn111 »

Ah ecco! OK allora, grazie. A domani! :D
My bookshelf | My Goodreads :wink:

:yell!: RING: Pyongyang - Guy DelisleRing a sorpresa "on the road"L'amica geniale - Elena Ferrante

I limiti esistono soltanto nell'anima di chi è a corto di sogni

Avatar utente
Gahan
Olandese Volante
Messaggi: 2163
Iscritto il: gio lug 26, 2007 11:49 am
Località: Ziano Piacentino

Re: GDL a distanza - Ulisse, James Joyce [APERTO]

Messaggio da Gahan »

Spinta dalla curiosità ho fatto una piccola ricerca...
L'Ulisse di Joyce è diviso in 18 episodi che a grandi linee corrispondono agli episodi dell'Odissea di Omero, che è divisa in 24 libri.
Il testo dell'opera di Joyce non ha i titoli degli episodi (in nessuna edizione), tali titoli sono stati affibbiati dai letterati Carlo Linati e Stuart Gilbert.
Nelle sue lettere, Joyce fa riferimento ai vari episodi in base ai titoli dell'Odissea.

Fonte: https://en.wikipedia.org/wiki/Ulysses_(novel)

Girovagando ho trovato anche questo sito:
http://lafrusta.homestead.com/rec_joyce.html
Non ho letto tutto perché sono riassunti, quindi è uno spoiler. Mi piace però l'idea che a ciascun capitolo sono associati, ma non sempre, un organo, un’arte, un simbolo, un colore ed una tecnica letteraria.
Lo segnalo qui, perché può essere utile con il progredire della lettura.

Avatar utente
Gahan
Olandese Volante
Messaggi: 2163
Iscritto il: gio lug 26, 2007 11:49 am
Località: Ziano Piacentino

Re: GDL a distanza - Ulisse, James Joyce [APERTO]

Messaggio da Gahan »

Allora avete iniziato??? :roll:

Io sì...

Sospettavo che non fosse il libro ideale da leggere la sera dopo una giornata di lavoro :suspect: , però volevo a tutti i costi iniziare il 1° febbraio.
Tra l'altro io per 10 giorni sarò via, e non mi porterò questo libro in viaggio, quindi avrò meno giorni di voi su cui spalmare la lettura e febbraio è pure un mese corto... :whistle:

Ieri sera ho letto solo 10 pagine e la prima impressione è di avere davanti un libro veramente difficile:
L'inglese in cui è scritto è difficile.
Ci sono un sacco di frasi in greco e latino.
Significati simbolici.
Personaggi che entrano in scena senza un minimo di presentazione, quindi io non ho ancora ben capito chi sono e perché sono lì (nella Martello Tower a Sandycove).
Per fortuna avevo già letto "Il ritratto dell'artista da giovane", quindi almeno so chi è Stephen Dedalus.

Tra l'altro in queste prime pagine lo stile narrativo è quasi "normale", ci sono dialoghi, ci sono descrizioni dell'ambiente, succedono cose... non oso immaginare quando ci sarà il flusso di coscienza. :sorry:

Avatar utente
saturn111
Corsaro Nero
Messaggi: 893
Iscritto il: sab dic 20, 2014 5:22 pm

Re: GDL a distanza - Ulisse, James Joyce [APERTO]

Messaggio da saturn111 »

Anche io ho iniziato ieri, un po' di disorientamento iniziale me lo aspettavo... Soprattutto perché non conosco le altre opere di Joyce. Però per ora non va male, anche se di latino non capisco un'acca!

Credo di aver finito il primo episodio. Dico credo perché c'è uno spazio al capoverso... E come si è già detto gli episodi non hanno titoli. Mi incuriosisce molto ma credo che il mio ritmo di lettura sarà di poche pagine al giorno. Di più è difficile e credo anche inutile. Queste prime pagine mi hanno fatto pensare, come esperienza di lettura, vagamente a Europe Central di Vollmann che ho letto nel febbraio di un paio di anni fa. Non so se c'entra davvero...
My bookshelf | My Goodreads :wink:

:yell!: RING: Pyongyang - Guy DelisleRing a sorpresa "on the road"L'amica geniale - Elena Ferrante

I limiti esistono soltanto nell'anima di chi è a corto di sogni

Avatar utente
Therese
moderatrice
Messaggi: 5703
Iscritto il: mer feb 05, 2003 8:33 pm
Località: Perugia
Contatta:

Re: GDL a distanza - Ulisse, James Joyce [APERTO]

Messaggio da Therese »

nella mia edizione Mondadori ci sono capitoli e indice
-...è solo che non ho tempo per leggere.
- Mi dispiace per te.
- Oh, non direi.Ci sono tanti altri modi per passare il tempo.
Giulio vorrebbe replicare che leggere non è "passare il tempo"...
(T. Avoledo)

cinefila integralista

Non inviatemi ring senza avvertire, grazie ^_^

Avatar utente
saturn111
Corsaro Nero
Messaggi: 893
Iscritto il: sab dic 20, 2014 5:22 pm

Re: GDL a distanza - Ulisse, James Joyce [APERTO]

Messaggio da saturn111 »

Nel secondo episodio ci sono molti riferimenti storici irlandesi; per capire questo libro sarà necessario un ripassino! E c'è un nuovo personaggio... È solo il contesto che fa intuire chi sono i personaggi. Questa lettura è un po' come un mosaico visto da vicino, vediamo solo le singole caselle e dobbiamo intuire l'insieme...
My bookshelf | My Goodreads :wink:

:yell!: RING: Pyongyang - Guy DelisleRing a sorpresa "on the road"L'amica geniale - Elena Ferrante

I limiti esistono soltanto nell'anima di chi è a corto di sogni

Avatar utente
Gahan
Olandese Volante
Messaggi: 2163
Iscritto il: gio lug 26, 2007 11:49 am
Località: Ziano Piacentino

Re: GDL a distanza - Ulisse, James Joyce [APERTO]

Messaggio da Gahan »

saturn111 ha scritto:Nel secondo episodio ci sono molti riferimenti storici irlandesi
Io devo ringraziare le mie letture dell'anno scorso, preparatorie al viaggio in Irlanda: nomi come O'Connell e Parnell mi sono parecchio familiari.
Così come molte cose relative a Stephen Dedalus le ho capite per aver letto il Ritratto dell'artista da giovane.

Ho finito il terzo episodio, finora il più difficile di tutti. Monologo interiore. Senza un filo logico. Non ci ho capito un'acca!

In generale poi l'inglese è parecchio ostico, ma non è solo l'inglese. Ci sono parole in tedesco, francese, addirittura inglese medievale... menomale che c'è anche l'italiano qualche volta, ma non è detto che io sia in grado di cogliere la citazione. Mi sento ignorante come una capra!!! Un po' come quando ho letto Il pendolo di Foucault...

Alla fine di ogni episodio mi leggo il commento che c'è in fondo all'edizione Newton in italiano e le note.
Preferisco leggerle alla fine, perché altrimenti a ogni riga dovrei interrompere la lettura.

Avatar utente
saturn111
Corsaro Nero
Messaggi: 893
Iscritto il: sab dic 20, 2014 5:22 pm

Re: GDL a distanza - Ulisse, James Joyce [APERTO]

Messaggio da saturn111 »

Gahan ha scritto:Ho finito il terzo episodio, finora il più difficile di tutti. Monologo interiore. Senza un filo logico. Non ci ho capito un'acca!
Questo episodio mi ha messo KO :shock:

Mi è piaciuto un paragrafo in cui descrive la risacca (che praticamente è l'unica parte che ho capito :lol: ).

Comunque rettifico e dico che non assomiglia a nulla che ho mai letto finora!

La lettura dell'e-book non rende agevole consultare le note; queste non stanno alla fine di ogni episodio, ma alla fine del commento all'episodio che si trova alla fine del libro.......
My bookshelf | My Goodreads :wink:

:yell!: RING: Pyongyang - Guy DelisleRing a sorpresa "on the road"L'amica geniale - Elena Ferrante

I limiti esistono soltanto nell'anima di chi è a corto di sogni

Avatar utente
Therese
moderatrice
Messaggi: 5703
Iscritto il: mer feb 05, 2003 8:33 pm
Località: Perugia
Contatta:

Re: GDL a distanza - Ulisse, James Joyce [APERTO]

Messaggio da Therese »

Ho cominciato anche io e ho letto i primi due episodi, onestamente preferisco leggere prima il "riassuntino" così ho un'idea di cosa si sta parlando :D
-...è solo che non ho tempo per leggere.
- Mi dispiace per te.
- Oh, non direi.Ci sono tanti altri modi per passare il tempo.
Giulio vorrebbe replicare che leggere non è "passare il tempo"...
(T. Avoledo)

cinefila integralista

Non inviatemi ring senza avvertire, grazie ^_^

Avatar utente
saturn111
Corsaro Nero
Messaggi: 893
Iscritto il: sab dic 20, 2014 5:22 pm

Re: GDL a distanza - Ulisse, James Joyce [APERTO]

Messaggio da saturn111 »

Col quarto episodio entriamo nella mente di Leopold Bloom. Il filo dei pensieri è molto più spensierato rispetto a Dedalus e quindi anche più leggibile. Le parti scatologiche non sono le mie preferite... :P
My bookshelf | My Goodreads :wink:

:yell!: RING: Pyongyang - Guy DelisleRing a sorpresa "on the road"L'amica geniale - Elena Ferrante

I limiti esistono soltanto nell'anima di chi è a corto di sogni

Avatar utente
saturn111
Corsaro Nero
Messaggi: 893
Iscritto il: sab dic 20, 2014 5:22 pm

Re: GDL a distanza - Ulisse, James Joyce [APERTO]

Messaggio da saturn111 »

Ragazze a me questa seconda parte sta piacendo molto. È veramente affascinante seguire l'intrigo di pensieri di Bloom. Sto apprezzando il genio assoluto di Joyce di mettere i pensieri su carta così come si susseguono nella mente, ma non colgo tutte le analogie che vado poi a leggere nelle note. È ovvio che questo libro ha bisogno di essere letto più volte per poterlo apprezzare a pieno...

Vi dirò, in passato ho letto l'Odissea e (anche se rischio la blasfemia!) devo dire che a me non piacque... Le avventure di Ulisse prendono una piccola parte del testo che per lo più è un libro sulla vendetta. In ogni caso, i parallelismi tra i due libri non li capirei mai se non fosse per le spiegazioni che leggo alla fine degli episodi. Forse è anche la parte che sto apprezzando meno... Ma la lettura è ancora lunga, vedremo!
My bookshelf | My Goodreads :wink:

:yell!: RING: Pyongyang - Guy DelisleRing a sorpresa "on the road"L'amica geniale - Elena Ferrante

I limiti esistono soltanto nell'anima di chi è a corto di sogni

Avatar utente
Gahan
Olandese Volante
Messaggi: 2163
Iscritto il: gio lug 26, 2007 11:49 am
Località: Ziano Piacentino

Re: GDL a distanza - Ulisse, James Joyce [APERTO]

Messaggio da Gahan »

Mi duole annunciarvi che io non riuscirò a completare la prima fase della lettura nei tempi previsti.
Il libro in sé c'entra fino ad un certo punto, il fatto è che quando c'è una partenza imminente ho il tempo ridotto ai minimi termini, la testa da un'altra parte e difficilmente riesco a leggerle anche i libri "normali". Lo sapevo dall'inizio (infatti in uno dei primi post avevo detto che per me sarebbe stato meglio iniziare a marzo).
Spero comunque di recuperare in qualche modo più avanti.
Intanto buon proseguimento!

Avatar utente
Therese
moderatrice
Messaggi: 5703
Iscritto il: mer feb 05, 2003 8:33 pm
Località: Perugia
Contatta:

Re: GDL a distanza - Ulisse, James Joyce [APERTO]

Messaggio da Therese »

Sono rimasta indietro, l'influenza con la febbre alta non è stata di aiuto.
-...è solo che non ho tempo per leggere.
- Mi dispiace per te.
- Oh, non direi.Ci sono tanti altri modi per passare il tempo.
Giulio vorrebbe replicare che leggere non è "passare il tempo"...
(T. Avoledo)

cinefila integralista

Non inviatemi ring senza avvertire, grazie ^_^

Avatar utente
saturn111
Corsaro Nero
Messaggi: 893
Iscritto il: sab dic 20, 2014 5:22 pm

Re: GDL a distanza - Ulisse, James Joyce [APERTO]

Messaggio da saturn111 »

Anche io sto un po' indietro... Diciamo che ci ha fregato il fatto che febbraio è più corto........ :P
My bookshelf | My Goodreads :wink:

:yell!: RING: Pyongyang - Guy DelisleRing a sorpresa "on the road"L'amica geniale - Elena Ferrante

I limiti esistono soltanto nell'anima di chi è a corto di sogni

Avatar utente
Gahan
Olandese Volante
Messaggi: 2163
Iscritto il: gio lug 26, 2007 11:49 am
Località: Ziano Piacentino

Re: GDL a distanza - Ulisse, James Joyce [APERTO]

Messaggio da Gahan »

Rieccomi!!! :mrgreen:
Negli ultimi giorni ho finalmente ripreso in mano Ulisse.
Ho completato la lettura degli episodi 4, 5 e 6. Ho iniziato il 7 ma lo trovo particolarmente ostico :eyes:

Il mio metodo di lettura è sempre lo stesso: leggo il capitolo interamente per farmi un'idea "mia" e sottolineo quello che mi pare importante.
Alla fine del capitolo leggo i commenti e le note dell'edizione Newton (la mia edizione in inglese non ha note).

Due osservazioni generali:
1) Ci sono molti più riferimenti diretti a Shakespeare (in particolare all'Amleto) piuttosto che all'Odissea.
2) Più vado avanti più noto il contrasto tra lo stile erudito e la trivialità degli argomenti trattati.
Nel terzo episodio Stephen fa pipì sulla spiaggia. Alla fine del quarto, Bloom svuota gli intestini. Nel quinto la distribuzione delle ostie in chiesa viene raccontato con termini allusivi che richiamano il sesso orale e l'episodio si conclude con Bloom che ammira il proprio membro nei bagni pubblici...
Non che io ne sia scandalizzata, al giorno d'oggi leggiamo di peggio... ma è proprio questo il punto. Considerando l'epoca in cui è stato scritto Ulisse, non credo ci siano stati tanti altri autori che hanno trattato così esplicitamente certi argomenti, quindi mi chiedo con che scopo lo ha fatto. Voleva forse essere originale o destare scalpore? Voleva scrivere argomenti di cui nessuno aveva mai scritto prima?
Boh? A me sembra una forzatura... :think:

Curiosità: il negozio dove Bloom compra il sapone nell'episodio 5 è tutt'ora esistente, l'ho visto coi miei occhi. Ora è un piccolo negozio dove in vari giorni della settimana organizzano dei reading dell'Ulisse in diverse lingue europee. In vetrina sono esposte varie copie datate delle opere di Joyce oltre alle famose saponette al limone. :D

Avatar utente
saturn111
Corsaro Nero
Messaggi: 893
Iscritto il: sab dic 20, 2014 5:22 pm

Re: GDL a distanza - Ulisse, James Joyce [APERTO]

Messaggio da saturn111 »

Anche io ho finito il sesto capitolo ed è quello che mi è piaciuto di più, con Bloom che cammina fra le tombe, le sue riflessioni sulla morte e il rito funebre... È molto dissacrante.
Secondo me l'intento è quello di mettere in scena la vita per come è, nuda e cruda. E quindi ha inserito anche le parti "scurrili" che fanno parte del quotidiano di ognuno.
La scena dell'ostia secondo me ha un canone diverso... Credo sia più allegorica e soprattutto satirica. La simbologia potrebbe riguardare il dominio della chiesa, la sottomissione della gente alla chiesa e ai suoi rituali...

Bella la chicca sul negozio! :D
My bookshelf | My Goodreads :wink:

:yell!: RING: Pyongyang - Guy DelisleRing a sorpresa "on the road"L'amica geniale - Elena Ferrante

I limiti esistono soltanto nell'anima di chi è a corto di sogni

Avatar utente
Gahan
Olandese Volante
Messaggi: 2163
Iscritto il: gio lug 26, 2007 11:49 am
Località: Ziano Piacentino

Re: GDL a distanza - Ulisse, James Joyce [APERTO]

Messaggio da Gahan »

Ieri sera mi sono impegnata per finire l'episodio 7.
La crescente lunghezza degli episodi non aiuta... :(

Qui assistiamo a un notevole cambiamento nella tecnica narrativa.
L'episodio è strutturato come una serie di titoli di giornale, seguiti dai relativi trafiletti. Più si va avanti più il titolo diventa lungo e il trafiletto breve.
Spesso non c’è correlazione tra titolo e trafiletto. Leggo nei testi di critica e nei commenti, che in questo capitolo Joyce vuole attaccare apertamente la retorica usata nel giornalismo e nell'arte oratoria. Inoltre, pare che nei titoli e nei testi dell'episodio, siano inserite oltre 60 diverse figure retoriche (che io ovviamente non ho colto perché è passato troppissimo tempo da quando le ho studiate :oops: :oops: :oops: ).

Prossimo obiettivo: finire l'episodio 8 entro domenica. :pimp:

Avatar utente
Gahan
Olandese Volante
Messaggi: 2163
Iscritto il: gio lug 26, 2007 11:49 am
Località: Ziano Piacentino

Re: GDL a distanza - Ulisse, James Joyce [APERTO]

Messaggio da Gahan »

Nell'ultimo weekend ho letto gli episodi 8-9-10.
Davvero non pensavo di recuperare così tanto... quindi, se vi state scoraggiando, non disperate!!!
Soprattutto Therese ...dacci tue notizie! A che punto sei?

L'episodio 8 è stato inaspettatamente rapido da leggere. Ci sono interi paragrafi scritti in modo quasi "normale".
Bloom è quasi sempre solo e vaga per le vie di Dublino in cerca di un posto dove pranzare. Il cibo è uno dei temi principali di questo episodio.
Mi ha anche stupito vedere che in questo libro si parla già di vegani e fruttariani!!! :lol:
Nonostante cerchi di non pensarci, l'imminente tradimento della moglie ogni tanto riaffiora nei pensieri di Bloom attraverso libere associazioni. In questo episodio vediamo anche un lato molto umano di Bloom quando compra il cibo per i gabbiani e quando aiuta un cieco ad attraversare la strada.

L'episodio 9 è stato invece un po' più ostico.
Si svolge nella National Library, dove Stephen avvia una conversazione su Amleto con alcuni idealisti della "Rinascita celtica". Vediamo Stephen combattuto tra il suo disprezzo per queste persone e il desiderio di essere accettato da loro come artista e poeta.
I "pettegolezzi" sulla vita privata di Shakespeare sono anche interessanti, il resto... :sleep:
Bloom fa solo una piccola apparizione e viene scambiato per un lussurioso omosessuale da Buck Mulligan che lo ha colto in flagrante mentre sbirciava sotto alle vesti della statua di una dea al National Museum. :lol: :lol: :lol:

L'episodio 10 è di nuovo molto gradevole e leggibile.
È suddiviso in 19 sottosezioni nelle quali vengono descritte le azioni di 19 personaggi diversi, principali e secondari, che si incrociano a Dublino nelle prime ore del pomeriggio. Ad alcuni personaggi sono concesse non più di una riga o due di monologo interiore, per questo motivo l'episodio è molto più scorrevole rispetto ad altri. Oltre ai personaggi, ci tengo a menzionare il volantino che Bloom ha gettato nel fiume nell'episodio 8, del quale pure si segue il percorso mentre fluttua nel fiume.

Avatar utente
saturn111
Corsaro Nero
Messaggi: 893
Iscritto il: sab dic 20, 2014 5:22 pm

Re: GDL a distanza - Ulisse, James Joyce [APERTO]

Messaggio da saturn111 »

Io invece sono ancora all'episodio 7. Non mi sto scoraggiando, però è un libro che va preso a piccole dosi. Almeno per me! Mi piace soprattutto quando il protagonista è Bloom.
My bookshelf | My Goodreads :wink:

:yell!: RING: Pyongyang - Guy DelisleRing a sorpresa "on the road"L'amica geniale - Elena Ferrante

I limiti esistono soltanto nell'anima di chi è a corto di sogni

Rispondi