Bookcrossing Italy

All your books are belong to us! -- Il forum dei bookcorsari italiani
Oggi è sab dic 15, 2018 4:19 am

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: sab apr 14, 2018 12:20 pm 
Non connesso
moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: mer feb 05, 2003 9:33 pm
Messaggi: 5622
Località: Perugia
Da domani per un mese leggeremo Bassani, chi partecipa?

_________________
-...è solo che non ho tempo per leggere.
- Mi dispiace per te.
- Oh, non direi.Ci sono tanti altri modi per passare il tempo.
Giulio vorrebbe replicare che leggere non è "passare il tempo"...
(T. Avoledo)

cinefila integralista

Non inviatemi ring senza avvertire, grazie ^_^


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: dom apr 15, 2018 3:28 pm 
Non connesso
Corsaro Verde
Avatar utente

Iscritto il: sab dic 20, 2014 6:22 pm
Messaggi: 832
Io, io!! Appena mi libero della pila di libri che ho sul comodino :fire:

_________________
My bookshelf :wink:

:yell!: RING: Pyongyang - Guy DelisleRing a sorpresa "on the road"L'amica geniale - Elena Ferrante

I limiti esistono soltanto nell'anima di chi è a corto di sogni


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: lun apr 16, 2018 9:42 am 
Non connesso
Re del Mare
Avatar utente

Iscritto il: gio apr 05, 2007 2:19 pm
Messaggi: 1977
Località: Padova
Io ci sono :D

_________________
Nous habiterons une maison sans murs, de sorte que partout où nous irons ce sera chez nous- J.Safran Foer, Extrêmement fort et incroyablement près

E finalmente lui pronunciò le due semplicissime parole che nemmeno una montagna di arte e ideali scadenti potrà mai screditare del tutto. I. McEwan, Espiazione

Sempre Francesina, anche su Anobii


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: gio mag 03, 2018 10:48 am 
Non connesso
Re del Mare
Avatar utente

Iscritto il: gio apr 05, 2007 2:19 pm
Messaggi: 1977
Località: Padova
Nessuno l'ha poi letto? :|
Io l'ho finito ieri e devo dire che mi è piaciuto. Come negli altri libri di Bassani ho riscontrato un'amarezza di fondo che rende il romanzo, seppur breve, "denso". Anche i contenuti non sono propriamente leggeri. Infatti, passate le prime pagine di presentazione dello stimato Dr Fadigati, otorino veneziano di fiducia della Ferrara bene negli anni tra le due guerre, si assiste progressivamente
Here be spoilers
al declino del medico che, man mano che si avvicina ai ferraresi - prima agli universitari pendolari e poi alle loro famiglie- vede crollare la propria rispettabilità. Il bisogno di accettazione e il senso di solitudine lo tradiscono, così come lo tradisce e lo sfrutta l'insopportabile Deliliers.

Interessante anche il parallelo costruito sul finale tra il destino del Dr Fadigati e quello del protagonista che, di famiglia ebrea, inizia a causa dell'introduzione delle leggi razziali
Here be spoilers
a soffrire lea stesse sensazioni di emarginazione e di diversità che deve avere provato il medico a causa della sua omosessualità e che sono causa del tristissimo finale
.

Un bel libro, forse non resterà nella mia memoria tra i classici "imperdibili", ma sono contenta di averlo letto e avere approfondito ulteriormente la conoscenza di Bassani.

_________________
Nous habiterons une maison sans murs, de sorte que partout où nous irons ce sera chez nous- J.Safran Foer, Extrêmement fort et incroyablement près

E finalmente lui pronunciò le due semplicissime parole che nemmeno una montagna di arte e ideali scadenti potrà mai screditare del tutto. I. McEwan, Espiazione

Sempre Francesina, anche su Anobii


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: gio mag 03, 2018 11:09 am 
Non connesso
Corsaro Verde
Avatar utente

Iscritto il: sab dic 20, 2014 6:22 pm
Messaggi: 832
L'ho preso ieri in biblioteca :hungry:

_________________
My bookshelf :wink:

:yell!: RING: Pyongyang - Guy DelisleRing a sorpresa "on the road"L'amica geniale - Elena Ferrante

I limiti esistono soltanto nell'anima di chi è a corto di sogni


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: gio mag 10, 2018 1:56 pm 
Non connesso
Corsaro Verde
Avatar utente

Iscritto il: sab dic 20, 2014 6:22 pm
Messaggi: 832
L'ho iniziato ieri e l'ho anche finito. Aldilà che è un libro breve, è proprio difficile staccarsi da queste pagine. Francesina ha usato la parola giusta: denso. È proprio così, in un crescendo di emozioni man mano che la storia/Storia scorre. Mi è piaciuto moltissimo! Prima di questo, ho letto anche Cinque storie ferraresi in cui ci sono alcuni personaggi che vengono citati ne Gli occhiali d'oro. Grazie a Therese per averlo proposto :heartkiss:

_________________
My bookshelf :wink:

:yell!: RING: Pyongyang - Guy DelisleRing a sorpresa "on the road"L'amica geniale - Elena Ferrante

I limiti esistono soltanto nell'anima di chi è a corto di sogni


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: ven mag 11, 2018 4:40 pm 
Non connesso
moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: mer feb 05, 2003 9:33 pm
Messaggi: 5622
Località: Perugia
Letto settimana scorsa, mi è piaciuto moltissimo, l'ho letto velocemente e credo che sia un libro in grado di dire tutto in poche pagine.
Viene delineato l'ambiente ferrarese, la borghesia dedita agli affari e con certe "usanze" tra cui quella di farsi visitare dal dottor Fadigati, nuovo medico arrivato da Venezia e molto perbene.
La facciata piano piano si sgretolerà e apparirà tutta l'ipocrisia di un ambiente che ti rifiuta senza nemmeno dirtelo, impietosamente ti esclude, se non servi più, nella parabola di ascesa e declino del dottore si prefigura quello che accadrà di lì a poco agli ebrei, particolarmente atroci le parole della moglie dell'avvocato, che giustifica le posizioni del duce davanti alla famiglia del protagonista senza alcun ritegno, ma quasi obbligandoli ad essere loro in torto, dato che sono ebrei. La vicinanza che il protagonista sente con il dottore deriva proprio dal destino che sente accomunarli.
Bellissima lettura.

_________________
-...è solo che non ho tempo per leggere.
- Mi dispiace per te.
- Oh, non direi.Ci sono tanti altri modi per passare il tempo.
Giulio vorrebbe replicare che leggere non è "passare il tempo"...
(T. Avoledo)

cinefila integralista

Non inviatemi ring senza avvertire, grazie ^_^


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
MessaggioInviato: mar mag 15, 2018 12:52 pm 
Non connesso
Re del Mare
Avatar utente

Iscritto il: gio apr 05, 2007 2:19 pm
Messaggi: 1977
Località: Padova
Therese ha scritto:
particolarmente atroci le parole della moglie dell'avvocato, che giustifica le posizioni del duce davanti alla famiglia del protagonista senza alcun ritegno, ma quasi obbligandoli ad essere loro in torto, dato che sono ebrei. La vicinanza che il protagonista sente con il dottore deriva proprio dal destino che sente accomunarli


Infatti non so voi, ma per me le scene ambientate in spiaggia, tra la pena provata per il Dr Fadigati e il dispiacere per le parole che appunto pronuncia l'odiosa moglie dell'avvocato/vicina di ombrellone sono state una sofferenza...

_________________
Nous habiterons une maison sans murs, de sorte que partout où nous irons ce sera chez nous- J.Safran Foer, Extrêmement fort et incroyablement près

E finalmente lui pronunciò le due semplicissime parole che nemmeno una montagna di arte e ideali scadenti potrà mai screditare del tutto. I. McEwan, Espiazione

Sempre Francesina, anche su Anobii


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 8 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 5 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010
[ Time : 0.100s | 13 Queries | GZIP : On ]