Bookcrossing Italy

All your books are belong to us! -- Il forum dei bookcorsari italiani
Oggi è mar set 17, 2019 6:56 am

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Piccole grandi bugie - Liane Moriarty
MessaggioInviato: dom giu 11, 2017 11:21 pm 
Non connesso
Corsaro Nero
Avatar utente

Iscritto il: sab dic 20, 2014 6:22 pm
Messaggi: 892
Ho scoperto questo libro grazie alla bellissima serie TV americana Big Little Lies, scritta benissimo e con delle attrici fantastiche tra cui Laura Dern, Nicole Kidman e Reese Witherspoon. La prima differenza con la serie è che il libro è australiano, ambientato in una piccola cittadina balneare dell'Australia, in una comunissima comunità di provincia. La storia parte con un mistero ovvero un omicidio di cui però non viene svelato nulla se non nel finale. Le protagoniste sono tre mamme che hanno i figli in classe assieme alla pre-scuola, quello che credo sia il nostro asilo. Madeline è esuberante, combattiva, in crisi con la figlia adolescente e in pessimi rapporti con l'ex marito e padre della prima figlia. Celeste è riservata, bellissima, ricca e apparentemente sempre con la testa fra le nuvole. Jane è un giovane mamma single appena arrivata in città, molto timida e ansiosa. Protagonisti in secondo piano sono i bambini della pre-scuola, soprattutto Ziggy il figlio di Jane che viene accusato di bullismo. Tutta la storia ruota attorno a questa vicenda di bullismo per cui si scatena una guerra tra le mamme pro o contro il piccolo Ziggy. È un libro sulla violenza o meglio sulla cultura alla violenza che viene dall'impronta che ne subiamo da bambini. La storia è costruita molto bene, mescola problematiche sociali al classico giallo con rivelazione finale. Quello che mi era piaciuto nella serie, ovvero lo spessore dei personaggi con tutte le loro sfaccettature, nel libro viene un po' a mancare; qui sono infatti più monocordi, quasi a sfiorare la macchietta in certi casi. Solo nelle ultime pagine rivelano un po' della loro personalità, diventando più interessanti. In generale è un buon testo con una storia coinvolgente, anche se non riesce a gestire bene la marea di personaggi che mette in campo e la mole di sottotrame inutili, o meglio col solo scopo di dare al lettore possibili indizi dell'omicidio. Mi fa piacere averlo letto anche se ho preferito la serie tv, che mi è sembrata più significativa e sensata nelle scelte finali della narrazione.

_________________
My bookshelf | My Goodreads :wink:

:yell!: RING: Pyongyang - Guy DelisleRing a sorpresa "on the road"L'amica geniale - Elena Ferrante

I limiti esistono soltanto nell'anima di chi è a corto di sogni


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010
[ Time : 0.375s | 15 Queries | GZIP : On ]