citAzioni letterarie...

Area dedicata alle recensioni (e conseguenti commenti) nonche' alle richieste di pareri sui libri.
ATTENZIONE: Specificate titolo e autore nell'oggetto, grazie!

Moderatori: aly24j, Therese, Marcello Basie

Rispondi
Avatar utente
piccola ribelle
Corsaro Nero
Messaggi: 1283
Iscritto il: mar lug 01, 2003 4:41 pm
Località: Provincia di Milano
Contatta:

Re: citAzioni letterarie...

Messaggio da piccola ribelle »

Apprezzare Poussin equivale ad essere ammessi tra i cultori di quella musica da camera francese che Nietzsche, giustamente, riteneva incomparabile. E riuscire a seguire anche nelle sue minime inflessioni quella voce ferma e persuasiva, che enuncia in modo ineccepibile alcune solenni verità, è quasi come ottenere un attestato di cittadinanza intellettuale.


Pellegrina e straniera Marguerite Yourcenar
E' piacevole incontrare gli occhi di una persona a cui si è appena fatto un dono.
Jean de la Bruyere

Non leggete, come fanno i bambini, per divertirvi, o, come gli ambiziosi, per istruirvi. No, leggete per vivere.
Gustave Flaubert

Avatar utente
piccola ribelle
Corsaro Nero
Messaggi: 1283
Iscritto il: mar lug 01, 2003 4:41 pm
Località: Provincia di Milano
Contatta:

Re: citAzioni letterarie...

Messaggio da piccola ribelle »

Anche un breve periodo di solitudine aiuterebbe a pensare a sé senza interferenze esterne. Uno dei punti chiave della psicologia, infatti, è la consapevolezza. Quando, in qualunque momento della vita, si arriva a prendere coscienza – che non significa fare i bilanci del bene e del male, ma formulare una sintesi più complessa, una valutazione generale della propria esistenza – emerge il dovere di cambiare qualcosa. Magari poco, perché si ha paura, ma si percepisce che qualcosa della vita deve e può cambiare. Non c’è nulla di peggio che infilare la testa nella sabbia: non si crescerà mai.


Sull’amore Paolo Crepet
E' piacevole incontrare gli occhi di una persona a cui si è appena fatto un dono.
Jean de la Bruyere

Non leggete, come fanno i bambini, per divertirvi, o, come gli ambiziosi, per istruirvi. No, leggete per vivere.
Gustave Flaubert

Rispondi