Italo Calvino, Se una notte d'inverno un viaggiatore

Area dedicata alle recensioni (e conseguenti commenti) nonche' alle richieste di pareri sui libri.
ATTENZIONE: Specificate titolo e autore nell'oggetto, grazie!

Moderatori: aly24j, Therese, Marcello Basie

Rispondi
Joglar
Uncino
Messaggi: 91
Iscritto il: mer gen 19, 2005 11:40 pm

Italo Calvino, Se una notte d'inverno un viaggiatore

Messaggio da Joglar »

... un libro stupendo, uno dei romanzi più brillantemente strutturati che io abbia mai letto... la trama è un intricato intarsio perfettamente compiuto, l'intreccio è ciclico, il finale imprevedibilmente perfetto...
In genere, quando commento o faccio recensioni, tendo a non lasciarmi prendere troppo dal gusto personale e restare il più "tecnica" possibile, ma ammetto di trovarmi in un'inevitabile eccezione, e lascio che tutta l'euforia provata leggendo trapeli... Calvino è un genio, punto (e perdonate il dogmatismo dell'affermazione :P )
"Non sono cattolico. Sono egoteista ortodosso." Pablo Tusset

Avatar utente
shandy
Olandese Volante
Messaggi: 4235
Iscritto il: lun nov 04, 2002 2:17 pm
Località: Busana capoluogo della provincia di Mirtillo Calabro nei giorni pari (JK) - Regno delle due Maniglie
Contatta:

Messaggio da shandy »

assolutamente d'accordo: calvino è un genio, punto.
come ho scritto nella j.e. di un suo libro che ho liberato recentemente, anche la lista della spesa scritta da calvino sarebbe per me un capolavoro. :mrgreen:
42
Watch Out, There's a Toblerona About.
A revolution is the solution.

Avatar utente
tilly77
Olandese Volante
Messaggi: 3887
Iscritto il: mar mar 01, 2005 6:29 pm
Località: Cesena
Contatta:

Messaggio da tilly77 »

All' università me l'han fatto studiare per due diversi esami e concordo con voi: geniale e stupendo!

Avatar utente
massiprof
Pirata
Messaggi: 195
Iscritto il: gio dic 23, 2004 3:19 pm
Località: Borgomanero (NO)

Messaggio da massiprof »

Io lo adoro! E' uno dei miei cinque libri preferiti.

Non so perché, ma lo sfuggente Ermes Marana è diventato uno dei miei miti.

Avatar utente
vzsherazade
Corsaro Rosso
Messaggi: 513
Iscritto il: mer set 15, 2004 2:05 pm
Località: Bologna
Contatta:

Messaggio da vzsherazade »

io finii di leggerlo in un treno, di notte, dopo che la mia carrozza prese fuoco (davvero)
io presi una bella crisi isterica, e dopo svariati tentativi riuscirono a farmi stare seduta in un'altra carrozza
...con l'uomo più affascinante che sia mai esistito sulla faccia di trenitalia...intellettualoide dal capello brizzolato, le spalle larghe e fisico forte ma guizzante

e a lui non piaceva calvino,

e io ho capito che l'amore perfetto fra un uomo e una donna non può esistere.

insomma, uno dei quei libri dei momenti importanti della vita

vzshrzd

Avatar utente
meri
Spugna
Messaggi: 25
Iscritto il: mer feb 11, 2004 12:34 am
Località: Milano

Re: Italo Calvino, Se una notte d'inverno un viaggiatore

Messaggio da meri »

E' interessante che un vero "classico" come questo sia stato recensito nel 2005.
Un libro per lettori, che ho molto amato.
Adesso, col passare degli anni, a riprenderlo lo trovo geniale ma perfino troppo perfetto, un po' troppo costruito. Forse perchè non si è associato a esperienze emozionanti come quelle raccontate da vzsherazade...
Comunque un libro da consigliare a chiunque ami perdersi (più che attaccarcisi) lungo i fili delle storie.

Avatar utente
Tanelorn
Olandese Volante
Messaggi: 5092
Iscritto il: lun nov 04, 2002 8:32 pm
Località: Bologna/Rimini
Contatta:

Messaggio da Tanelorn »

Ma è piaciuto a tutti? Io l'ho trovato forzato e pretenzioso, nonchè fatto apposta per compiacere un certo target... e poi la lettrice non riuscivo a sbatterla, il lettore mi sembrava un'idiota (non mi ci rispecchiavo per niente) e Calvino mi pareva dicesse ogn 2 righe "ma quanto sono figo"... :roll:
"And there's so many many thoughts
when I try to go to sleep
but with you I start to feel
a sort of temporary peace..." (D. Cavanagh)

Avatar utente
Iorek Byrnison
Olandese Volante
Messaggi: 5254
Iscritto il: ven nov 21, 2003 6:05 pm
Località: Graz, Austria. No, non ho perso una scommessa.
Contatta:

Messaggio da Iorek Byrnison »

Tane, io l'ho comprato sull'onda dell'entusiasmo, e non l'ho neanche finito... :?
This 3d has been Ioreked. Have a nice day.
Nel forum ci sguazzo come un bisonte insaponato sui binari del metrò.
Per un punto Martin perse la cappa. Prima si chiamava Martink (IB)
Tom Cruise dice le bugie (DP)
Immagine

Avatar utente
vzsherazade
Corsaro Rosso
Messaggi: 513
Iscritto il: mer set 15, 2004 2:05 pm
Località: Bologna
Contatta:

Messaggio da vzsherazade »

vabbé, ma non é la storia travolgente, in cui c'è un inzio, e volendo una fine che tu aspetti e temi dalla prima riga..
é come un ricamo,

secondo me se lo inizi sapendolo, la prendi bene...vabbé poi ognuno ha gusti diversi

de gustibus no sputazzellam est (cit.)

vzshrzd

Avatar utente
Tanelorn
Olandese Volante
Messaggi: 5092
Iscritto il: lun nov 04, 2002 8:32 pm
Località: Bologna/Rimini
Contatta:

Messaggio da Tanelorn »

Io l'ho iniziato sapendolo, e non mi aspettavo di certo una storia... però non mi aspettavo neanche pagine e pagine di "guardate quanto sono figo" (d'altronde già le prime pagine in cui tutto compiaciuto lo scrittore dice 3000 volte che il lettore si deve isolare e dichiarare di leggere "l'ultimo libro di Calvino" mi provocavano irritazione cutanea) e di ammiccamenti al "lettore tipo" (in cui tra l'altro non mi ritrovo). E non trovo tanto riuscito nemmeno il ricamo, che mi sembra sempre più forzato...
Poi i gusti son gusti, certo, ed infatti non mi piacciono neanche i dischi in cui i musicisti si esibiscono in tecnica paurosa e non mi trasmettono nulla...
"And there's so many many thoughts
when I try to go to sleep
but with you I start to feel
a sort of temporary peace..." (D. Cavanagh)

Avatar utente
virruzza
Corsaro Nero
Messaggi: 916
Iscritto il: mer gen 14, 2004 2:37 am
Località: Bari
Contatta:

Messaggio da virruzza »

a me è piaciuto molto il capitolo in cui c'è l'analisi di lei (tu lettrice) in base a quello che lui (tu lettore) osserva nella sua cucina

lo ricordo con affetto

Avatar utente
silviazza
Olandese Volante
Messaggi: 6150
Iscritto il: mer feb 12, 2003 11:05 am
Località: Trieste
Contatta:

Messaggio da silviazza »

Anch'io l'ho trovato penoso, il lettore e la lettrice sembravano due cretini (ed io dovrei rispecchiarmi in personaggi del genere? :shock: ) ed anche le storie incomplete all'inizio potevano sembrare una novità ma dopo pochissimo facevano inca##are :wall:
Però ricorderò sempre questo libro con affetto perché è grazie al ring italiano che sono qui, con tutte le conseguenze ;)
** Il vero scrittore non mette mai tutto nel suo libro; il meglio del suo lavoro si compie nell'anima dei lettori. (Rondelet) **

Avatar utente
saturn111
Corsaro Nero
Messaggi: 893
Iscritto il: sab dic 20, 2014 5:22 pm

Re: Italo Calvino, Se una notte d'inverno un viaggiatore

Messaggio da saturn111 »

Un romanzo-labirinto sul piacere della lettura e dello scoprire nuove storie. Come rendere a parole la perfetta ciclicità di questo libro che si autoalimenta di dieci storie parallele e che potrebbe davvero durare in eterno? Il percorso del Lettore è quello che ogni altro fa nel corso della propria vita da lettore imbattendosi in tante storie diverse che ci aprono infiniti mondi paralleli. Mondi che inseguiamo pagina dopo pagina cercando di coglierne l'essenza. Come si collegano essi tra loro lettura dopo lettura e come si collegano al nostro? Ogni lettore è il fulcro di questo vortice di storie che disegnano un percorso assolutamente unico e individuale, in cui ciò che davvero conta è mettersi comodi e godersi il viaggio.
My bookshelf | My Goodreads :wink:

:yell!: RING: Pyongyang - Guy DelisleRing a sorpresa "on the road"L'amica geniale - Elena Ferrante

I limiti esistono soltanto nell'anima di chi è a corto di sogni

Rispondi