Stoner - John Williams

Area dedicata alle recensioni (e conseguenti commenti) nonche' alle richieste di pareri sui libri.
ATTENZIONE: Specificate titolo e autore nell'oggetto, grazie!

Moderatori: aly24j, Therese, Marcello Basie

Rispondi
Avatar utente
ciucchino
Olandese Volante
Messaggi: 3660
Iscritto il: ven mar 14, 2003 9:00 pm
Località: Torino
Contatta:

Stoner - John Williams

Messaggio da ciucchino »

Un libro molto bello e coinvolgente che racconta la vita di un uomo in fondo mediocre che non è mai andato al di fuori dei suoi schemi. Sposato con una donna odiosa, con due soli amici di cui uno precocemente morto in guerra, con una figlia che sembra quasi un fantasma e che non è stato in grado di difendere e la cui unica consolazione è che almeno possa bere, un lavoro dove non ha avuto le soddisfazioni professionali che forse avrebbe meritato . L’unica luce è Katherine ma anche qui Stoner non riesce ad affrontare la vita e a dargli un taglio diverso. Le pagine che narrano della loro passione sono coinvolgenti con questo stile così preciso e delicato.
Questa moglie è poi un personaggio terribile di cui si intuisce che deve esserci stato qualcosa che l’ha portata a essere così distruttiva verso se stessa e verso gli altri, ma il fatto di non saperlo rende tutto così ineluttabile, così come Lomax, il cui odio implacabile non può che nascondere qualcosa, ma in fondo non importa per la narrazione.
E poi lo spettro della guerra: questa vita così provinciale non può non essere stravolta dagli eventi terribili dei due conflitti mondiali perché la Storia coinvolge tutti .
In questa mediocrità poi tutti noi possiamo ritrovarci o vederci riflessa la vita nostra o dei nostri conoscenti.
Le pagine finali sono davvero struggenti: una delicatezza e una capacità straordinaria di descrivere quello che è inconoscibile e inenarrabile.
Bellissimo romanzo.
"I libri li rubavo. I libri non dovrebbero costare nulla, pensavo allora e penso ancora oggi".
(Pascal Mercier, "Treno di notte per Lisbona)

Immagine Immagine

Avatar utente
francesina
Olandese Volante
Messaggi: 2253
Iscritto il: gio apr 05, 2007 2:19 pm
Località: Padova

Re: Stoner - John Williams

Messaggio da francesina »

Bellissimo romanzo anche secondo me! E' stato davvero abile Williams a rendere comunque amabile un personaggio tanto scialbo e tanto "grigio" come il protagonista, Stoner, appunto.
Per tutto il romanzo e sin da giovane sembra infatti procedere nella sua vita per inerzia, lasciandosi vivere e senza mai prendere una decisione reale. Le poche volte in cui in qualche modo "emerge", cambiando rotta ai propri studi, innamorandosi, intestardendosi contro un alunno arrogante, comunque non porta avanti fino in fondo l'azione e torna presto a vivere a testa bassa nella sua realtà monocromatica.
Mi sono già procurata anche Butcher's crossing, altro unico romanzo che Williams ci ha lasciato, ma visto il genere diverso (molto "far west", ho letto) aspetto un po' per gustarmi ancora il ricordo di Stoner.
Nous habiterons une maison sans murs, de sorte que partout où nous irons ce sera chez nous- J.Safran Foer, Extrêmement fort et incroyablement près

E finalmente lui pronunciò le due semplicissime parole che nemmeno una montagna di arte e ideali scadenti potrà mai screditare del tutto. I. McEwan, Espiazione

Sempre Francesina, anche su Anobii

Avatar utente
ciucchino
Olandese Volante
Messaggi: 3660
Iscritto il: ven mar 14, 2003 9:00 pm
Località: Torino
Contatta:

Re: Stoner - John Williams

Messaggio da ciucchino »

francesina ha scritto:Mi sono già procurata anche Butcher's crossing, altro unico romanzo che Williams ci ha lasciato, ma visto il genere diverso (molto "far west", ho letto) aspetto un po' per gustarmi ancora il ricordo di Stoner.
anch'io, ma comunque parlano molto bene anche di questo libro.
Vedremo :wink:
"I libri li rubavo. I libri non dovrebbero costare nulla, pensavo allora e penso ancora oggi".
(Pascal Mercier, "Treno di notte per Lisbona)

Immagine Immagine

Avatar utente
lisolachenonce
Olandese Volante
Messaggi: 5203
Iscritto il: lun mar 03, 2003 4:46 pm
Località: Pisa
Contatta:

Re: Stoner - John Williams

Messaggio da lisolachenonce »

Ma un ring?
Amai la verità che giace al fondo, quasi un sogno obliato (U.Saba)
Piove sui panni stesi
perché niente va mai come dovrebbe...(Kegiz)
Nam concordia parvae res crescunt, discordia maximae dilabuntur.(Sallustio)
La pagina FB di Bookcrossing-Pisa
Al 9 Marzo 2010 ho rilasciato 542 libri
LE MIE ETICHETTE E I MIEI RING

Avatar utente
francesina
Olandese Volante
Messaggi: 2253
Iscritto il: gio apr 05, 2007 2:19 pm
Località: Padova

Re: Stoner - John Williams

Messaggio da francesina »

lisolachenonce ha scritto:Ma un ring?
L'ho passato pochi giorni fa a mia mamma, ma senz'altro non appena me lo avrà restituito posso lanciare un ring :wink:
Nous habiterons une maison sans murs, de sorte que partout où nous irons ce sera chez nous- J.Safran Foer, Extrêmement fort et incroyablement près

E finalmente lui pronunciò le due semplicissime parole che nemmeno una montagna di arte e ideali scadenti potrà mai screditare del tutto. I. McEwan, Espiazione

Sempre Francesina, anche su Anobii

Avatar utente
lisolachenonce
Olandese Volante
Messaggi: 5203
Iscritto il: lun mar 03, 2003 4:46 pm
Località: Pisa
Contatta:

Re: Stoner - John Williams

Messaggio da lisolachenonce »

Grazie
:)
Amai la verità che giace al fondo, quasi un sogno obliato (U.Saba)
Piove sui panni stesi
perché niente va mai come dovrebbe...(Kegiz)
Nam concordia parvae res crescunt, discordia maximae dilabuntur.(Sallustio)
La pagina FB di Bookcrossing-Pisa
Al 9 Marzo 2010 ho rilasciato 542 libri
LE MIE ETICHETTE E I MIEI RING

Avatar utente
MartinaViola
Olandese Volante
Messaggi: 3294
Iscritto il: lun mar 16, 2009 4:34 pm
Località: Latina

Re: Stoner - John Williams

Messaggio da MartinaViola »

straordinario stoner!
uno dei libri più belli di sempre :yes!:
se vi va, date un'occhiata al mio blog:
Un ombretto al giorno

I mie scaffali su aNobii
La mia Wishlist

Se qualche ringmaster vuole che il suo ring prosegua, basta contattarmi!

Immagine

Avatar utente
francesina
Olandese Volante
Messaggi: 2253
Iscritto il: gio apr 05, 2007 2:19 pm
Località: Padova

Re: Stoner - John Williams

Messaggio da francesina »

Questo thread mi ha fatto venire voglia di prendere in mano Butcher's crossing e complice la mattinata di ozio ne ho letto già un terzo. Direi che lo stile di Williams è riconoscibile, il suo modo di riflettere e di osservare e trasmetterci il protagonista trovo sia lo stesso. Qui però c'è qualcosa di più epico, di più lirico, la natura -coprotagonista del romanzo- ha una valenza quasi religiosa. Bello, ma anche faticoso, direi.
Magari a fine lettura ne scrivo più approfonditamente in un post a parte.
Nous habiterons une maison sans murs, de sorte que partout où nous irons ce sera chez nous- J.Safran Foer, Extrêmement fort et incroyablement près

E finalmente lui pronunciò le due semplicissime parole che nemmeno una montagna di arte e ideali scadenti potrà mai screditare del tutto. I. McEwan, Espiazione

Sempre Francesina, anche su Anobii

Avatar utente
francesina
Olandese Volante
Messaggi: 2253
Iscritto il: gio apr 05, 2007 2:19 pm
Località: Padova

Re: Stoner - John Williams

Messaggio da francesina »

Come promesso... ring lanciato :wink:
Aspetto le vostre iscrizioni!!
Nous habiterons une maison sans murs, de sorte que partout où nous irons ce sera chez nous- J.Safran Foer, Extrêmement fort et incroyablement près

E finalmente lui pronunciò le due semplicissime parole che nemmeno una montagna di arte e ideali scadenti potrà mai screditare del tutto. I. McEwan, Espiazione

Sempre Francesina, anche su Anobii

Avatar utente
lisolachenonce
Olandese Volante
Messaggi: 5203
Iscritto il: lun mar 03, 2003 4:46 pm
Località: Pisa
Contatta:

Re: Stoner - John Williams

Messaggio da lisolachenonce »

Vado subito a mettere il mio post di "partecipazione" grazie :D :D :D
Amai la verità che giace al fondo, quasi un sogno obliato (U.Saba)
Piove sui panni stesi
perché niente va mai come dovrebbe...(Kegiz)
Nam concordia parvae res crescunt, discordia maximae dilabuntur.(Sallustio)
La pagina FB di Bookcrossing-Pisa
Al 9 Marzo 2010 ho rilasciato 542 libri
LE MIE ETICHETTE E I MIEI RING

Avatar utente
francesina
Olandese Volante
Messaggi: 2253
Iscritto il: gio apr 05, 2007 2:19 pm
Località: Padova

Re: Stoner - John Williams

Messaggio da francesina »

:wink: :D
Nous habiterons une maison sans murs, de sorte que partout où nous irons ce sera chez nous- J.Safran Foer, Extrêmement fort et incroyablement près

E finalmente lui pronunciò le due semplicissime parole che nemmeno una montagna di arte e ideali scadenti potrà mai screditare del tutto. I. McEwan, Espiazione

Sempre Francesina, anche su Anobii

Avatar utente
tilly77
Olandese Volante
Messaggi: 3887
Iscritto il: mar mar 01, 2005 6:29 pm
Località: Cesena
Contatta:

Re: Stoner - John Williams

Messaggio da tilly77 »

Mi sa che lo attacco appena finisco Murakami, troppo curiosa quando sento da più parti (autorevoli) "bellissimo" e "capolavoro" :wink:

Avatar utente
Therese
moderatrice
Messaggi: 5727
Iscritto il: mer feb 05, 2003 8:33 pm
Località: Perugia
Contatta:

Re: Stoner - John Williams

Messaggio da Therese »

per il momento sono a metà, scritto veramente bene lo sto apprezzando molto per lo stile, quanto al protagonista, per il momento vorrei prenderlo a calci :roll:
-...è solo che non ho tempo per leggere.
- Mi dispiace per te.
- Oh, non direi.Ci sono tanti altri modi per passare il tempo.
Giulio vorrebbe replicare che leggere non è "passare il tempo"...
(T. Avoledo)

cinefila integralista

Non inviatemi ring senza avvertire, grazie ^_^

Avatar utente
lisolachenonce
Olandese Volante
Messaggi: 5203
Iscritto il: lun mar 03, 2003 4:46 pm
Località: Pisa
Contatta:

Re: Stoner - John Williams

Messaggio da lisolachenonce »

Oggi 19 dic 2013 recensione sul Corriere della Sera....
Amai la verità che giace al fondo, quasi un sogno obliato (U.Saba)
Piove sui panni stesi
perché niente va mai come dovrebbe...(Kegiz)
Nam concordia parvae res crescunt, discordia maximae dilabuntur.(Sallustio)
La pagina FB di Bookcrossing-Pisa
Al 9 Marzo 2010 ho rilasciato 542 libri
LE MIE ETICHETTE E I MIEI RING

Avatar utente
Gahan
Olandese Volante
Messaggi: 2286
Iscritto il: gio lug 26, 2007 11:49 am
Località: Ziano Piacentino

Re: Stoner - John Williams

Messaggio da Gahan »

Avete già detto tutto e concordo pienamente.
Il commento di Peter Cameron nella postfazione dell'edizione italiana esprime al meglio la mia sensazione in merito a questo libro: si possono scrivere pessimi romanzi su vite emozionanti, mentre la vita più silenziosa può fruttare una straordinaria opera letteraria.
Una delle migliori letture di quest'anno, grazie francesina per il ring!

Rispondi