Bookcrossing Italy

All your books are belong to us! -- Il forum dei bookcorsari italiani
Oggi è mer ott 16, 2019 7:16 pm

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Dominique Lapierre
MessaggioInviato: mer set 03, 2003 10:40 am 
Non connesso
Uncino
Avatar utente

Iscritto il: mar set 02, 2003 10:34 am
Messaggi: 99
Località: milano

INCREDIBILE.... HO LETTO LA CITTA' DELLA GIOIA FORSE 8 ANNI FA E PENSAVO DI ESSERE "SFIGATA"...
E' DAVVERO MERAVIGLIOSO, E' UNO SCRITTORE CHE DESCRIVE CON PIENEZZA ED ABBONDANZA, E' UN VASO DAL QUALE ESCONO COLORI, SUONI, PROFUMI...

LA FRASE PIU' BELLA E' UNA SULL'ARRIVO DELL'ATTESA PIOGGIA, QUANDO I BAMBINI CORRONO PER STRADA PER ACCOGLIERLA... 30 RIGHE DA PELLE D'OCA! SE LO RITROVO VE LO MANDO..

buone letture,
Mrs.Bartleboom

_________________
"La guardò. Ma d'uno sguardo per cui guardare già è una parola troppo forte. Sguardo meraviglioso che è vedere senza chiedersi nulla, vedere e basta. ." A.Baricco -


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 04, 2007 9:58 am 
Non connesso
Corsaro
Avatar utente

Iscritto il: mer set 08, 2004 4:50 pm
Messaggi: 460
Località: Milano/Novara
Mi sto leggendo un po' di libri di Lapierre sull'India, uno di seguito all'altro.
Ho iniziato con "Stanotte, la libertà", e , nonostante la mole, l'ho adorato.
Ho continuato con "La città della gioia". un libro splendido, che mi ha emozionato e mi ha fatto innamorare dei suoi personaggi.
Appena finito, ho attaccato con "Mezzanotte e cinque a Bhopal", e sono rimasta perplessa.
Oltre a personaggi che mi sembrano "riciclati" da "La città della gioia", ho trovato intere pagine copia-incollate. Va bene che i riti matrimoniali indù magari si assomigliano molto, e quindi le descrizioni, da un libro all'altro, non possano variare più di tanto....ma certe scene sono davvero UGUALI.

Un esempio, che leggevo stamattina, trovato (con i nomi dei personaggi cambiati, ovviamente) in entrambi i libri, con le stesse frasi, uguali uguali.

Si tratta di un parto difficile. La donna che deve partorire non risce ad espellere il bambino, arriva la levatrice, che non ha molto successo, poi arriva una "persona di fortuna", che ne "La città della gioia" è un giovane medico americano, in "Mezzanotte e cinque" è una suora. Questa persona chiede alla partoriente di spingere più forte, ritmicamente, senza interrompersi. Poi afferra la testa del bambino, che è girato male, mentre la levatrice spinge sul ventre. Ad un certo punto cadono dal tetto dei topi, che finiscono sul letto e scappano. Ed in quel momento di soprassalto, la "persona di fortuna" riesce a girare corettamente il bimbo e ad estrarlo, vivo. Con tutti i ringraziamenti che ne seguono.

Premetto che stimo molto Lapierre, non solo per come scrive, ma soprattutto per ciò di cui parla, e per quello cui ha dato vita in seguito all'uscita dei libri.
Ma questi riciclaggi mi hanno lasciato un che di amaro...

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 04, 2007 10:14 am 
Non connesso
moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: mar ott 22, 2002 11:03 am
Messaggi: 4134
Località: Milano
Cita:
Premetto che stimo molto Lapierre, non solo per come scrive, ma soprattutto per ciò di cui parla, e per quello cui ha dato vita in seguito all'uscita dei libri.
Ma questi riciclaggi mi hanno lasciato un che di amaro...


mezzanotte e cinque non l'ho letto, ma l'ho comprato e prima o poi lo leggerò. Siccome la città della gioia l'ho letto più di 10 anni fa, probabile ch enon mi renderò conto di questi "riciclaggi".
Però mi viene in mente (e anche qui, ho i libri, ma non li ho ancora letti) che diverse persone mi raccontavano di essere rimaste un po' male, dopo aver letto uno degli ultimi libri (New York brucia) di aver trovato una quasi totale ricopiatura di Il quinto cavaliere, oltre che un riciclaggio del titolo di Parigi Brucia.

:no!:

ciao
Vale

_________________
La fine di un viaggio è solo l'inizio di un altro. Bisogna vedere quel che non si è visto, vedere di nuovo quel che si è già visto, vedere in primavera quel che si è visto in estate, vedere di giorno quel che si è visto di notte, con il sole dove la prima volta pioveva, la pietra che ha cambiato posto, vedere le messi verdi, il frutto maturo, la pietra che ha cambiato posto, l'ombra che non c'era. Ritornare sui passi già dati, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini (Saramago)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 04, 2007 11:19 am 
Non connesso
Corsaro Rosso
Avatar utente

Iscritto il: mar lug 12, 2005 6:55 pm
Messaggi: 550
Località: Roma
anch'io mi ero accorta della scena del parto IDENTICA nei due libri... in effetti avrebbe potuto evitare il copia-incolla. colgo l'occasione per consigliare "Stanotte la libertà", ricostruzione storica della fine dell'impero britannico e della nascita degli stati dell'India e del Pakistan. molto coinvolgente e non copiato!

_________________
"...in esso vivevano uomini aridi e oscuri al pari di corde di violino, esseri dai quali si potevano però trarre tutti i valzer, tutte le lacrime, tutti i suoni del mondo." Ilja Ehrenburg

Immagine Immagine Immagine Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 04, 2007 2:29 pm 
Non connesso
Corsaro
Avatar utente

Iscritto il: mer set 08, 2004 4:50 pm
Messaggi: 460
Località: Milano/Novara
Pienamente d'accordo con Verdeacqua.
Mi ha fatto scoprire la storia "ufficiale" e quella più "quotidiana e interna" dell'India, in maniera davvero piacevole e interessante.

(Vorrei comunque ricordare che questo forum è IL MALE. Ho appena comprato una decina di libri sull'India dopo aver letto in giro un thread...mannaggia...)

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 04, 2007 3:02 pm 
Non connesso
moderatrice
Avatar utente

Iscritto il: mar ott 22, 2002 11:03 am
Messaggi: 4134
Località: Milano
Cita:
Ho appena comprato una decina di libri sull'India dopo aver letto in giro un thread...mannaggia...


se ne vuoi comprare altri, guarda la mia wishlist (e la bookshelf) su anoobii...
se in India girerai in treno, hai bisogno di qualcosa di moooolto lungo (e appassionante), ti consiglio Il ragazzo giusto.

ciao
vale

_________________
La fine di un viaggio è solo l'inizio di un altro. Bisogna vedere quel che non si è visto, vedere di nuovo quel che si è già visto, vedere in primavera quel che si è visto in estate, vedere di giorno quel che si è visto di notte, con il sole dove la prima volta pioveva, la pietra che ha cambiato posto, vedere le messi verdi, il frutto maturo, la pietra che ha cambiato posto, l'ombra che non c'era. Ritornare sui passi già dati, per ripeterli, e per tracciarvi a fianco nuovi cammini (Saramago)


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: gio ott 04, 2007 3:50 pm 
Non connesso
Corsaro
Avatar utente

Iscritto il: mer set 08, 2004 4:50 pm
Messaggi: 460
Località: Milano/Novara
La lista che BOL, con le sue promesse di consegna gratutita mi ha estorto (la Feltrinelli ne aveva 1/3 di quelli che volevo, quindi ciccia):

Il ragazzo giusto
Il dio delle piccole cose
La guerra dell'acqua
Passaggio in India
Il grande viaggio
Il dio dalla pelle azzurra
L'india mistica e leggendaria

_________________
Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven ott 05, 2007 12:42 pm 
Non connesso
Olandese Volante
Avatar utente

Iscritto il: dom ott 23, 2005 8:44 pm
Messaggi: 4437
Località: Roma
Cita:
Il dio delle piccole cose

questo è mooolto bello! :yes!:
Comunque di thread di libri sull'india ce ne sono due...nel caso volessi aumentare la tua lista della spesa :P

_________________
So many books, so little time...

ImmagineImmagine
ImmagineImmagine
Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: ven ott 05, 2007 3:46 pm 
Non connesso
Olandese Volante
Avatar utente

Iscritto il: dom ott 23, 2005 8:44 pm
Messaggi: 4437
Località: Roma
La discussione sui libri per l'india proseguiva, ma è stata spostata in un thread più attinente, lascerei questo ai commenti su lapierre ;)

_________________
So many books, so little time...

ImmagineImmagine
ImmagineImmagine
Immagine


Top
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 29 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Google [Bot] e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB® Forum Software © phpBB Group
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010
[ Time : 0.061s | 14 Queries | GZIP : On ]