Autobiografia di una rivoluzionaria - Angela Davis

Area dedicata alle recensioni (e conseguenti commenti) nonche' alle richieste di pareri sui libri.
ATTENZIONE: Specificate titolo e autore nell'oggetto, grazie!

Moderatori: aly24j, Therese, Marcello Basie

Rispondi
Avatar utente
saturn111
Corsaro Nero
Messaggi: 893
Iscritto il: sab dic 20, 2014 5:22 pm

Autobiografia di una rivoluzionaria - Angela Davis

Messaggio da saturn111 »

Autobiografia di una rivoluzionaria è stato scritto da Angela Davis circa 40 anni fa. È incentrato ovviamente sulla sua vita ma soprattutto sulla battaglia per i prigionieri politici a partire dal processo che lei stessa ha subito. Il libro comincia dove inizia la sua vita come personaggio pubblico, con lei in fuga per il paese, ricercata dall'FBI. Sarà sull'aereo che la sta conducendo in carcere, dove trascorrerà 22 mesi, che comincia a ripensare alla sua vita: dall'infanzia in Alabama, gli studi superiori a New York già da giovanissima e poi in Europa all'università fino al ritorno negli Stati Uniti, in California dove può lottare per il suo popolo. Perseguitata perché comunista, nera, attivista per i diritti civili diventerà un'icona del movimento per i prigionieri politici che lei stessa ha fondato. Al netto delle dissertazioni politiche datate e probabilmente già superate all'epoca, è un testo importantissimo sul tema carcerario, sulla giustizia, il razzismo e la discriminazione sociale che a quattro decenni di distanza resta attuale e necessario.
My bookshelf | My Goodreads :wink:

:yell!: RING: Pyongyang - Guy DelisleRing a sorpresa "on the road"L'amica geniale - Elena Ferrante

I limiti esistono soltanto nell'anima di chi è a corto di sogni

Rispondi