Jo Nesbo, Sangue e neve

Area dedicata alle recensioni (e conseguenti commenti) nonche' alle richieste di pareri sui libri.
ATTENZIONE: Specificate titolo e autore nell'oggetto, grazie!

Moderatori: aly24j, Therese, Marcello Basie

Rispondi
Avatar utente
conteroccabruna
Corsaro Nero
Messaggi: 1256
Iscritto il: mar ago 22, 2006 6:55 pm
Località: sanremo
Contatta:

Jo Nesbo, Sangue e neve

Messaggio da conteroccabruna »

Un bel noir, scritto in prima persona, ossia raccontato da Olav, il Killer stesso. Un Killer difensore dei più deboli, delle donne sfruttate inizia la sua ultima avventura, ripercorrendo la sua vita e innamorandosi della sua ultima vittima: la moglie fedifraga del suo boss.
Molto interessante, ancora più della storia, è il congegno letterario ideato da Nesbo: ossia del racconto che si intreccia con i racconti dai finali diversi, che partono tutti dal libro di V. Hugo, "I miserabili", che Olav ha sul tavolino, che legge e rilegge e con cui filtra la realtà. L'ideazione letteraria del killer dislessico struttura in termini metaletterari il racconto. Così Olav si racconta ma racconta anche la storia e le sue storie di cui cambia il finale e inventa parti del racconto, perchè essendo dislessico gli occhi gli si incrociano e da quel punto in poi la storia nasce dalle sue labbra e prende vita nella sua testa. Il sangue sulla neve è il titolo ma anche il finale di Nesbo. A quando il film annunciato in quarta di copertina che Leo di Caprio avrebbe sponsorizzato?!!

Rispondi