Sotto la città - Arnaldur Indriðason

Area dedicata alle recensioni (e conseguenti commenti) nonche' alle richieste di pareri sui libri.
ATTENZIONE: Specificate titolo e autore nell'oggetto, grazie!

Moderatori: aly24j, Therese, Marcello Basie

Rispondi
Avatar utente
Gahan
Olandese Volante
Messaggi: 2326
Iscritto il: gio lug 26, 2007 11:49 am
Località: Ziano Piacentino

Sotto la città - Arnaldur Indriðason

Messaggio da Gahan »

Giallo islandese con protagonista il detective Erlendur Sveinsson (che compare in tutti i romanzi di Arnaldur Indriðason).
In questo libro la morte di un uomo anziano apre le porte sul tema dei figli illegittimi e delle malattie trasmesse geneticamente.
Al di là delle indagini e degli espedienti tipici del romanzo giallo, c'è anche una feroce critica del lavoro di raccolta dei geni della deCODE genetics (azienda biofarmaceutica con sede a Reykjavìk fondata nel 1996 per identificare i geni umani associati ad alcune malattie comuni e sfruttare i risultati ottenuti per sviluppare cure adeguate).
Nel romanzo di Indriðason, la figura del gene difettoso suscita domande fondamentali sul senso di queste ricerche, che se da un lato possono essere utili, dall'altro possono avere conseguenze devastanti.
L'ho letto tutto d'un fiato e non ho potuto fare a meno di pensare alla vicenda di Iara Gambirasio, a come gli studi del DNA abbiano permesso di risalire non solo al colpevole, ma al fatto che era un figlio illegittimo e che sua madre era riuscita a tenere il segreto fino a quel momento.
Mi è piaciuto e penso che in futuro leggerò anche altri suoi libri.

Titolo originale Mýrin (Palude). L'ho letto in un'edizione tascabile TEA, stampa pessima, un sacco di stanghette delle lettere e accenti smangiati che in alcuni punti rendevano difficoltosa la lettura.
Orribile la copertina. Non c'entra niente con la storia e di certo non è un panorama tipico islandese.

Rispondi