L'ultimo lappone, Olivier Truc

Area dedicata alle recensioni (e conseguenti commenti) nonche' alle richieste di pareri sui libri.
ATTENZIONE: Specificate titolo e autore nell'oggetto, grazie!

Moderatori: aly24j, Therese, Marcello Basie

Rispondi
Avatar utente
Gahan
Olandese Volante
Messaggi: 2239
Iscritto il: gio lug 26, 2007 11:49 am
Località: Ziano Piacentino

L'ultimo lappone, Olivier Truc

Messaggio da Gahan »

Questo è il libro del mese del mio gruppo di lettura. Stiamo affrontando una serie di letture dall'ambientazione "insolita". Il mese scorso abbiamo letto un giallo islandese e questo mese un giallo ambientato in Lapponia.
La vicenda ruota intorno al furto di un antico tamburo Sami e all'uccisione di un allevatore di renne alcolizzato.
Anche se ci sono tutti gli espedienti del romanzo giallo e le solite vicende di contorno (come per esempio, rivalità tra colleghi poliziotti, problemi personali che affondano le radici nel passato, ecc.), io l'ho trovato diverso dai gialli che ho letto ultimamente, soprattutto nello stile e nel ritmo. Per essere un giallo è molto descrittivo e l'ambientazione lo rende ulteriormente interessante.
La storia è ambientata per la maggior parte nella Lapponia norvegese, a Kautokeino, la città maggiormente abitata da persone di etnia Sami (che noi solitamente chiamiamo lapponi). Sapevo poco di questa popolazione quindi è stato bello scoprirla attraverso questo libro.
Ci sono molte descrizioni della tundra lappone e degli scenari invernali. La vicenda si svolge nel mese di gennaio, passando da 24 ore di buio totale, alla comparsa graduale del sole. È stato difficile immaginare che tutto quello che veniva raccontato accadeva principalmente al buio.
È da un po' che sto pensando di farmi un viaggio "a caccia" di aurore boreali e questo libro ha sicuramente intensificato questo desiderio.
Unica nota negativa è che, ahimè, anche questo è il primo libro di una serie con protagonista lo stesso investigatore... :roll:

Avatar utente
Gahan
Olandese Volante
Messaggi: 2239
Iscritto il: gio lug 26, 2007 11:49 am
Località: Ziano Piacentino

Re: L'ultimo lappone, Olivier Truc

Messaggio da Gahan »

Reduce dall'incontro del gruppo di lettura di ieri sera devo fare un'aggiunta.
Ancora una volta l'editoria italiana ne è uscita sconfitta.
Il titolo italiano è l'esatto calco del titolo originale in francese (Le dernier Lapon), mentre l'edizione inglese ha optato per un più evocativo "40 days without shadows".
Sembra una stupidaggine, ma nella notte artica per 40 giorni le ombre non esistono.
Inoltre l'edizione inglese era corredata da una postfazione in cui l'autore spiega la genesi di questo romanzo.
Nell'edizione Marsilio di quella interessante postfazione non c'è nemmeno l'ombra (scusate il gioco di parole :lol: :lol: :lol: ).

Rispondi