Gargantua e Pantagruele di Francois Rabelais

Area dedicata alle recensioni (e conseguenti commenti) nonche' alle richieste di pareri sui libri.
ATTENZIONE: Specificate titolo e autore nell'oggetto, grazie!

Moderatori: aly24j, Therese, Marcello Basie

Rispondi
ikky
Corsaro Nero
Messaggi: 1010
Iscritto il: mar dic 04, 2007 8:25 pm
Località: London, UK

Gargantua e Pantagruele di Francois Rabelais

Messaggio da ikky »

Si puo' fare una recensione di un libro letto solo in parte? Non sono sicura, ma questo e' uno dei libri che non sono riuscita a finire, visto che e' considerato un capolavoro volevo condividere con voi le mie impressioni.

Il romanzo, o meglio i cinque romanzi, narrano le avventure dei due giganti, Gargantua e suo figlio Pantagruele.

E' stato scritto da Rabelais, medico che apparentemente voleva scivere qualcosa per tener su di morale i malati. E' ricco di satira e riferimenti che probabilmente non sono immediati.

I due motivi principali per cui non mi e' piaciuto sono, per prima cosa il libro e' lungo, ma lungo senza motivo, sembra che alcune parti siano scritte per allungare il racconto, ci sono per esempio diverse liste di cibi o persone che riempiono pagine rendenso il racconto noioso. La seconda cosa che non mi e' piaciuta e' il linguaggio, dovrebbe essere un libro comico, ma a tratti diventa volgare (con continui riferimenti a attivita' intestinali per esempio), presumo che faccia parte dell'umorismo dell'epoca, ma io non sono riuscita ad aprezzarlo.

Forse non era il momento giusto, forse riprovero' in futuro...
I miei ring: http://bookcrossing.com/mybookshelf/ikky

Non spedite nulla senza avvisare, mi sono trasferita all'estero

Avatar utente
Gahan
Olandese Volante
Messaggi: 2134
Iscritto il: gio lug 26, 2007 11:49 am
Località: Ziano Piacentino

Re: Gargantua e Pantagruele di Francois Rabelais

Messaggio da Gahan »

ikky ha scritto:Si puo' fare una recensione di un libro letto solo in parte?
Assolutamente sì :yes!:

Complimenti per averci provato, a me l'idea non sfiora minimamente... ancora meno dopo la tua recensione :lol:

Avatar utente
francesina
Olandese Volante
Messaggi: 2103
Iscritto il: gio apr 05, 2007 2:19 pm
Località: Padova

Re: Gargantua e Pantagruele di Francois Rabelais

Messaggio da francesina »

Ti faccio anche io i miei complimenti per l'audacia e la buona volontà!
Io ne studiai ampi passaggi all'università e direi che mi sono bastati. Non li ho letti controvoglia, anzi, ma capisco quando dici che alla lunga, specie per il lettore moderno, può risultare pesante.

Sul linguaggio, la volgarità e i puntuali riferimenti alla fisiologia del corpo umano ( :roll: ) direi che o piacciono o non piacciono perché quello è proprio il tipo di comicità voluto dall'autore e che all'epoca faceva ridere per cui se non se ne apprezza la "leggerezza" risultano parecchio pesanti. Peccato perché ci sono degli stralci davvero poetici: io rimasi molto colpita dalle motivazioni usate da Gargantua per indurre il figlio ad impegnarsi nello studio, per esempio.
Nous habiterons une maison sans murs, de sorte que partout où nous irons ce sera chez nous- J.Safran Foer, Extrêmement fort et incroyablement près

E finalmente lui pronunciò le due semplicissime parole che nemmeno una montagna di arte e ideali scadenti potrà mai screditare del tutto. I. McEwan, Espiazione

Sempre Francesina, anche su Anobii

Avatar utente
Therese
moderatrice
Messaggi: 5702
Iscritto il: mer feb 05, 2003 8:33 pm
Località: Perugia
Contatta:

Re: Gargantua e Pantagruele di Francois Rabelais

Messaggio da Therese »

Ricordo di averlo letto alle medie e di essermi divertita e di aver riso molto, sono giusto curiosa di rileggerlo in età adulta.
-...è solo che non ho tempo per leggere.
- Mi dispiace per te.
- Oh, non direi.Ci sono tanti altri modi per passare il tempo.
Giulio vorrebbe replicare che leggere non è "passare il tempo"...
(T. Avoledo)

cinefila integralista

Non inviatemi ring senza avvertire, grazie ^_^

Rispondi