La donna in verde, Arnaldur Indriðason

Area dedicata alle recensioni (e conseguenti commenti) nonche' alle richieste di pareri sui libri.
ATTENZIONE: Specificate titolo e autore nell'oggetto, grazie!

Moderatori: aly24j, Therese, Marcello Basie

Rispondi
Avatar utente
Gahan
Olandese Volante
Messaggi: 2263
Iscritto il: gio lug 26, 2007 11:49 am
Località: Ziano Piacentino

La donna in verde, Arnaldur Indriðason

Messaggio da Gahan »

Secondo libro della serie con protagonista il detective Erlendur Sveinsson.
Qui la polizia islandese è alle prese con il ritrovamento di uno scheletro in un cantiere. Le ossa sembrano essere lì da almeno 60/70 anni, ma la decisione di affidare lo scavo a un gruppo di archeologi anziché alla scientifica, prolunga all'infinito l'estrazione e l'analisi dei resti. Nel mentre il detective segue alcune piste, cercando testimoni che vivevano in quel quartiere di Reykjavìk all'epoca in cui presumibilmente il cadavere è stato sepolto (ovvero a cavallo della Seconda Guerra Mondiale).
Ho scelto di proseguire la lettura di questa serie di gialli perché il primo mi era piaciuto molto e poi ero curiosa di seguire le vicende personali del detective e l'evoluzione del personaggio. Purtroppo sono rimasta un po' delusa. Il rapporto con la figlia, che alla fine del terzo libro prendeva respiro e lasciava sperare in qualcosa di buono, subisce di nuovo una ricaduta e la poverina fa davvero una brutta fine. Scavando nel passato, Indriðason ci racconta il ruolo dell'Islanda durante il conflitto mondiale, ma anche in questo libro di contesto paesaggistico/sociale c'è ben poco. Infine, per quanto riguarda l'indagine ho fatto un po' fatica, perché la vicenda è legata a una storia di violenze domestiche piuttosto pesanti.
Riassumendo, siamo uno a uno: uno piaciuto, l'altro no. Per avere un giudizio definitivo, ci vorrà un terzo libro. Ma non a breve.

Titolo originale Grafarþögn (Il silenzio della tomba). La signora in verde del titolo in italiano è un personaggio del libro, quindi può anche avere senso.

Rispondi