Un delitto in Olanda di G. Simenon

Area dedicata alle recensioni (e conseguenti commenti) nonche' alle richieste di pareri sui libri.
ATTENZIONE: Specificate titolo e autore nell'oggetto, grazie!

Moderatori: aly24j, Therese, Marcello Basie

Rispondi
Avatar utente
lisolachenonce
Olandese Volante
Messaggi: 5265
Iscritto il: lun mar 03, 2003 4:46 pm
Località: Pisa
Contatta:

Un delitto in Olanda di G. Simenon

Messaggio da lisolachenonce »

Un delitto in Olanda di G. Simenon
Pagine: 146 (ibs.it)
Brossura, Adelphi, 1996

Un professore universitario francese viene inviato per una conferenza in un paesino all'estremo nord-overst dell'Olanda e resta invischiato in un caso di omicidio. Per essere tutelato, chiede la presenza alle indagini di un rappresentante della polizia francese e viene inviato Maigret anche se non conosce la lingua. L'indagine si svolge velocemente e grazie all'esperienza del commissario, il colpevole viene individuato con una ricostruzione dei fatti stile Poirot. Un po' sottotono quello che, secondo me voleva essere l'argomento principale e cioè i segreti nascosti dalle piccole comunità in nome della decenza, del decoro, della morale, scavando i quali di solito si scopre un marcio tale da far venire voglia di un unico grande falò. Sotto questo aspetto, "Il borgomastro di Furnes", che ho letto subito prima di questo libro, è di ben altro livello.
Amai la verità che giace al fondo, quasi un sogno obliato (U.Saba)
Piove sui panni stesi
perché niente va mai come dovrebbe...(Kegiz)
Nam concordia parvae res crescunt, discordia maximae dilabuntur.(Sallustio)
La pagina FB di Bookcrossing-Pisa
Al 9 Marzo 2010 ho rilasciato 542 libri
LE MIE ETICHETTE E I MIEI RING

Rispondi