Harry Potter e il calice di fuoco

Area dedicata alle recensioni (e conseguenti commenti) nonche' alle richieste di pareri sui libri.
ATTENZIONE: Specificate titolo e autore nell'oggetto, grazie!

Moderatori: aly24j, Therese, Marcello Basie

Rispondi
Avatar utente
saturn111
Corsaro Nero
Messaggi: 893
Iscritto il: sab dic 20, 2014 5:22 pm

Harry Potter e il calice di fuoco

Messaggio da saturn111 »

Eccomi al quarto capitolo della saga di Harry Potter. All'inizio ho trovato questo libro un po' lungo; ci vogliono 200 pagine perché questo volume cominci la sua nuova storia. Da lì in poi, come i suoi predecessori, diventa molto appassionate. Alle solite gare scolastiche si sostituisce il pazzesco Torneo Tremaghi e la prospettiva sul mondo magico si allarga al resto dell'Europa. Le prove che Harry deve affrontare lasciano col fiato sospeso fino all'ultimo inaspettato duello... Una delle qualità del libro è l'intreccio imprevedibile che porta a un climax narrativo davvero notevole. Si percepisce chiaramente il punto di svolta che il capitolo centrale della saga segna nel lungo racconto del maghetto Harry Potter e le ultime pagine sono come un trampolino, ma non verso nuove avventure in quanto i toni sono notevolmente cambiati; il salto che il libro propone è verso sfide storiche ed epocali che, immagino, porteranno la narrazione futura al livello della alta letteratura fantasy allontanandosi sempre più dalla magica letteratura per l'infanzia, nella quale J.K. Rowling è stata magistrale nei primi volumi.
My bookshelf | My Goodreads :wink:

:yell!: RING: Pyongyang - Guy DelisleRing a sorpresa "on the road"L'amica geniale - Elena Ferrante

I limiti esistono soltanto nell'anima di chi è a corto di sogni

Avatar utente
Gahan
Olandese Volante
Messaggi: 2239
Iscritto il: gio lug 26, 2007 11:49 am
Località: Ziano Piacentino

Re: Harry Potter e il calice di fuoco

Messaggio da Gahan »

La trama di questo libro è costruita in modo impeccabile e sorprendente. L'intreccio è molto avvincente e non si riesce a smettere di leggere, anche quando si tratta di una rilettura e si conosce già il finale. Non mi addentrerò a fondo nello stile perché è già stato detto tutto sul cambio di registro e di atmosfere, vi lascio solo una elenco di aspetti che mi sono piaciuti e non piaciuti.
Inizio con quelli non piaciuti:
- La Coppa del Mondo di Quidditch (ho già detto che non amo molto le telecronache sportive! Fortunatamente però ad Hogwarts il solito campionato di Quidditch viene sostituito dal Torneo Tremaghi, quindi del malefico sport non se ne sente più parlare per il resto del libro.)
- Rita Skeeter (odio quella donna, è insopportabile!)
- Lo S.P.E.W. (una battaglia persa in partenza e argomento ridondante in un libro già molto ricco)

Quelli che mi sono piaciuti:
- Le primissime pagine del libro, con il racconto della storia di casa Riddle
- Il personaggio di Mad-Eye Moody (anche se per la maggior parte del libro non era veramente lui)
- Le dinamiche tra i ragazzi e le prime "cotte"
- Le scene nelle cucine di Hogwarts
- Il pensatoio
- I fantasmi che escono dalla bacchetta di Voldemort
- Il discorso di Dumbledore sulla morte di Diggory
- Molly Weasly che tratta Harry come se fosse veramente suo figlio.
Le ultime tre che ho elencato sono anche molto molto commoventi (e all'elenco delle storie che mi hanno fatto scendere la lacrimuccia ci aggiungo anche quella dei genitori di Neville).
Nonostante la cupezza ci sono qua e là anche scene che fanno molto ridere come per esempio i Weasley che distruggono il salotto dei Dursley.
Un bellissimo libro!

Avatar utente
saturn111
Corsaro Nero
Messaggi: 893
Iscritto il: sab dic 20, 2014 5:22 pm

Re: Harry Potter e il calice di fuoco

Messaggio da saturn111 »

Credo che questo sia alla fin fine il mio preferito della saga, anche se andando a guardare ho visto di avergli dato "solo" quattro stelle. Forse per la parte iniziale un po' lenta...
Comunque è difficile scegliere, è una saga stupenda! L'ho finita da poco ma avrei già voglia di ricominciare ^^
@Gahan bella recensione!
My bookshelf | My Goodreads :wink:

:yell!: RING: Pyongyang - Guy DelisleRing a sorpresa "on the road"L'amica geniale - Elena Ferrante

I limiti esistono soltanto nell'anima di chi è a corto di sogni

Rispondi