Dan Brown - Il codice da Vinci

Area dedicata alle recensioni (e conseguenti commenti) nonche' alle richieste di pareri sui libri.
ATTENZIONE: Specificate titolo e autore nell'oggetto, grazie!

Moderatori: aly24j, Therese, Marcello Basie

Avatar utente
alfiere
Corsaro Nero
Messaggi: 1079
Iscritto il: mar dic 24, 2002 2:23 pm
Località: Milano / Castelnovo ne' Monti (RE)
Contatta:

Dan Brown - Il codice da Vinci

Messaggio da alfiere »

Dan Brown
Il Codice da Vinci

Ed. Mondadori 2003
ISBN 88-04-52341-7
prezzo: non lo so, mi è stato regalato.



Martedì sera durante la cena con dei cari amici, mi é stato chiesto di cosa parlasse il libro e cosa ne pensassi.
Non ci crederete, ma mi sono trovato in difficoltà e dalle espressioni dei visi mi sono accorto di non essere stato chiaro. Ecco il perché di questa recensione: per rimediare "ai danni" dell'altra sera.

"Il Codice da Vinci" non é un libro facile né da giudicare, né da riassumere, in quanto, se ad una prima occhiata appare un semplice thriller, man mano che ci si inoltra nella sua lettura si affrontano argomenti che possono sembrare anticlericali o addirittura eretici, quindi molto pericolosi e difficili da affrontare.

Il libro si può affrontare con tre chiavi di lettura.
La prima è il "semplice romanzo" d'intrattenimento, per cui si possono analizzare la psicologia dei personaggi, il loro peso nella storia e la loro "definizione". Qui forse l'autore avrebbe potuto fare qualcosa di più, stereotipando meno i personaggi e aggiungendo qualche riga per presentarli un po' meglio. Per quanto riguarda la trama del racconto, lo svolgimento delle azioni, il tempismo, la scelta dei luoghi, la storia é indubbiamente avvincente: tempi d'azione stretti, "col fiato sul collo" tanto da risultare carica di suspance e tenerti incollato dalla prima fino all'ultima pagina. Qualcuno potrebbe obiettare che in alcuni punti é forse scontata; in realtà sono convinto che una certa dose di "prevedibilità" giovi al romanzo: il bello dei racconti (e dei film) d'azione é anche riuscire a farsi una propria idea di cosa succederà, per poi poterla verificare. E che emozione, che colpo di scena, quando ci si accorge che la storia non si é svolta come immaginavamo! Se il libro fosse completamente imprevedibile, perderemmo metà del godimento. Per ciò credo che il "Codice" risulti ben godibile da tutti.
Un discorso a parte merita il famoso "McGuffin" di hitchcockiana memoria: in tre parole potremmo dire che il McGuffin é il motivo per cui si svolgono i racconti, "la causa" (se vogliamo) della storia; il perché i personaggi si trovano ad interagire fra loro in quel momento in quella situazione...
Qui penso che stia il colpo di genio dell'autore, il quale non solo è riuscito a creare un romanzo originale con uno dei McGuffin più usati al mondo, il Sacro Graal e la sua ricerca, ma ne ha perfino ipotizzato una nuova interpretazione.
Non dirò altro, per non rovinare la sorpresa, ma credetemi, il Codice merita di essere letto solo per l'enunciazione di questa teoria, che si basa anche sui vangeli agnostici.
E siamo giunti così alla terza chiave di lettura, la vera pietra dello scandalo. Credo che questa rappresenti al tempo stesso la parte migliore del libro e la sua maledizione.
Come dicevo all'inizio, ad una lettura superficiale il libro può (attenti bene, "ipotesi") sembrare eretico e anticlericale; nella realtà, l'autore non fa altro che giustificare in qualche modo il comportamento che la Chiesa Cristiana Cattolica ha avuto nel passato.
Ovviamente l'argomento teologico-religioso é un campo minato, dal quale é difficilissimo uscirne indenni. E purtroppo anche il libro ne rimane vittima.
Tutto ciò perché il suddetto McGuffin si basa su ricerche, teorie e ipotesi abbastanza anomale. Certo: quanti romanzi, quanti saggi e quanti libri sono stati scritti sulla nascita del cristianesimo, sulla sua affermazione nel mondo occidentale e non, sulla difesa sua, dei suoi luoghi sacri e delle sue icone e reliquie, quanti anche sulla ricerca del Sacro Graal.
A mio parere, questo non é né più né meno uno dei molti libri che si occupa di questa ricerca: la sua originalità è nella concezione del Sacro Graal ivi sostenuta e soprattutto nel tentativo di affrontare un discorso teologico in modo realistico e abbastanza plausibile, seppure superficialmente, vista la natura del libro.
Leggendo molte recensioni su IBS.it la maggior parte di queste lo hanno bocciato, perché secondo loro mina (o meglio, potrebbe minare) alla base i principi della religione Cristiana Cattolica. In realtà credo che queste persone non si siano sforzate di leggere tutto il libro, fermandosi alle prime pagine e alle apparenze; non hanno pensato, ma si sono inalberate, compiendo sì un atto di fede nel loro credo, ma volendo omettere realtà di alcuni importanti fatti storici.
Intendo dire che in passato le Chiese, di qualsiasi religione, hanno dovuto fare scelte e adottare particolari comportamenti per affrontare i problemi del momento e superare le avversità con cui qualsiasi religione ha dovuto confrontarsi nel corso della propria storia. Hanno semplicemente fatto scelte politiche, che col senno di poi possono essere giudicate giuste o meno: lo stesso Papa Giovanni Paolo II ha ammesso che in passato sono stati commessi errori (vedi la Santa Inquisizione), quindi non capisco questo accanimento contro un romanzo equo nei giudizi e nel complesso godibile.
Concludendo, se volete leggere un thriller, ve lo consiglio.
Se volete un romanzo che possa fornirvi spunti per ricerche personali, ve lo consiglio.
Se volete leggere un saggio storico/religioso, questo libro non fa per voi.
Buona lettura.

p.s.: grazie a Keoma per lo splendido regalo
Ultima modifica di alfiere il gio gen 22, 2004 10:56 am, modificato 2 volte in totale.
Se non avessi lei, non so che cosa mi resterebbe. Anzi, si che lo so. E non mi servirebbe neanche una cassa per mettercelo dentro.

Avatar utente
keoma
Olandese Volante
Messaggi: 4137
Iscritto il: gio feb 27, 2003 1:43 pm
Località: Bratislava
Contatta:

Messaggio da keoma »

:heartkiss: :bounce:

amanti dell'arte, della storia, della simbologia... curiosi di ogni età, leggetelo!
io l'ho iniziato solo ieri sera, ma stamattina, dopo 150 pagine, volevo darmi malata per restare a casa e finirlo :P
Ti amo, ogni anno di più. Non so fin dove potrò arrivare, ma spero che il mio cuore resista (R. Vecchioni)
Tutti vogliono il nostro bene. Non facciamocelo portar via (cit.)

Immagine Immagine Immagine Immagine

Avatar utente
Xenia
Olandese Volante
Messaggi: 3796
Iscritto il: mar ott 22, 2002 10:57 am
Località: Sotto la Madonnina...
Contatta:

Messaggio da Xenia »

grazie mille per la recensione, già sono stata davvero tentata di comprarlo prima, adesso non ve lo dico nemmeno... però così non vale....!!! :D
(secondo voi quanto tempi ci vorrà perché lo stampino in economica? temo anni :-))
Accadono cose che sono come domande; passa un minuto, oppure anni, e poi la vita risponde.
Membro del Vero Toro Club
Book-Wishlist - My Anobii Shelf
Quando penso a tutti i libri che mi restano da leggere, ho la certezza di essere ancora felice. (Jules Renard)

Avatar utente
agnul
Dittatore (dello stato libero di Bananas)
Messaggi: 1758
Iscritto il: lun mar 24, 2003 4:37 pm
Località: Tolmezzo, Milano o qualunque punto nel mezzo.
Contatta:

Messaggio da agnul »

xenia ha scritto:secondo voi quanto tempi ci vorrà perché lo stampino in economica?
Io non ho fretta.

Del libro avevo scoperto dopo aver trovato su un rompicapo sul web. Dopo aver risolto un paio di indovinelli (abbastanza semplici) si finiva a una pagina di pubblicita' per il libro. Magari per quello mi son fatto un'idea completamente sbagliata, e non sono proprio ansioso di leggerlo... quindi posso attendere l'edizione tascabile con calma serafica :P
Do not feed the trolls.

Avatar utente
vivimum
Corsaro
Messaggi: 468
Iscritto il: gio feb 06, 2003 3:03 pm
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da vivimum »

Ce l'ho a casa.....fermo da un po'.....PERCHE' CONTRIBUISCI AD AUMENTARE I MIEI SENSI DI COLPA!!??!! :P :P

Grazie della recensione, ha confermato la mia buona scelta nell'acquisto :yes!:
"Non c'e' uomo piu' riconoscente di quello a cui si e' dato proprio il libro che la sua anima desiderava inconsciamente." - da "La libreria stregata" di C. Morley
VISITO IL FORUM MOLTO DI RADO. PER CONTATTARMI MEGLIO EMAIL O PM DA BC.COM.

Avatar utente
starina
Corsaro Verde
Messaggi: 765
Iscritto il: gio mar 13, 2003 12:58 pm
Località: Recco
Contatta:

Messaggio da starina »

Già adocchiato da un po'...speravo me lo regalasse qcuno a Natale xò!!!

Sarà il mio prossimo acquisto!!!
"Eliminate the impossible. Whatever remains, however improbable, must be the truth"

Avatar utente
ciucchino
Olandese Volante
Messaggi: 3660
Iscritto il: ven mar 14, 2003 9:00 pm
Località: Torino
Contatta:

Messaggio da ciucchino »

E' stato uno dei libri che ho regalato a Natale... speriamo di riuscire a leggerlo :roll:
Con faccia tosta chiederò se il regalo è piaciuto e speriamo che si capisca il "messaggio" :lol:

Corso
Corsaro Verde
Messaggi: 717
Iscritto il: lun nov 04, 2002 12:37 pm

Messaggio da Corso »

Alfiere dopo cotanta benevola ed interessante pubblicità un bel ring ci starebbe proprio bene :whistle:

Avatar utente
Xenia
Olandese Volante
Messaggi: 3796
Iscritto il: mar ott 22, 2002 10:57 am
Località: Sotto la Madonnina...
Contatta:

Messaggio da Xenia »

ma Corso, è un regalo di keoma ! :-) Non si possono ringare i regali... :? (qui lo dico e qui lo nego, tutto si può fare...)
Accadono cose che sono come domande; passa un minuto, oppure anni, e poi la vita risponde.
Membro del Vero Toro Club
Book-Wishlist - My Anobii Shelf
Quando penso a tutti i libri che mi restano da leggere, ho la certezza di essere ancora felice. (Jules Renard)

Corso
Corsaro Verde
Messaggi: 717
Iscritto il: lun nov 04, 2002 12:37 pm

Messaggio da Corso »

Non lo sapevo :eyes:
Cmq come dicevi tutto si puo' fare :think:

Avatar utente
keoma
Olandese Volante
Messaggi: 4137
Iscritto il: gio feb 27, 2003 1:43 pm
Località: Bratislava
Contatta:

Messaggio da keoma »

:no!: :no!:
il codice da Vinci non si può ringare per una serie di motivi, tra i quali:
** edizione rilegata extra-lusso extra-pesante
** è un regalo di keoma e se va perso keoma si arrabbia :evil:
** però si può prestare a nobili parenti che lo tratteranno con cura 8)


Comunque... io l'ho divorato!!! :mrgreen:
Se leggete il risvolto di copertina, tutto vero fino a metà... poi secondo me o ha bevuto, o ha letto un altro libro... :shock:

Vero il professore ucciso nel Louvre, trovato nudo e disposto come l'uomo di vitruvio di Leonardo
Vero il codice incomprensibile, decifrato grazie a una crittologa e a un esperto di simbologia
Ma poi...

Poi 24 ore e poco più di corse intense, dalle piramidi di vetro del Louvre alle guglie gotiche di una cattedrale di Londra, dal sorriso enigmatico della Gioconda alla "tomba di un cavaliere"...
24 ore di segreti e racconti mitologici dimenticati, di sette e Grandi Maestri, di storie mai svelate, di una fede che ti fa accettare tutto, senza domande.

Una cosa è certa: potrete accettare o respingere le teorie di questo libro, ma in ogni caso guarderete con occhi nuovi capolavori dell'arte che pensavate di conoscere :wink:
Ti amo, ogni anno di più. Non so fin dove potrò arrivare, ma spero che il mio cuore resista (R. Vecchioni)
Tutti vogliono il nostro bene. Non facciamocelo portar via (cit.)

Immagine Immagine Immagine Immagine

Avatar utente
alfiere
Corsaro Nero
Messaggi: 1079
Iscritto il: mar dic 24, 2002 2:23 pm
Località: Milano / Castelnovo ne' Monti (RE)
Contatta:

Messaggio da alfiere »

Corso ha scritto:Alfiere dopo cotanta benevola ed interessante pubblicità un bel ring ci starebbe proprio bene
come già accennato dalla Contessa, non è ringabile per vari motivi, soprattutto considerando il peso ed il formato, che richiederebbero un mutuo per le spedizioni.
detto ciò, sono però disponibilissimo ad un prestito ad personam...
quando ne sarò rientrato in possesso, al momento è in lettura presso terze persone...

:mrgreen:
Se non avessi lei, non so che cosa mi resterebbe. Anzi, si che lo so. E non mi servirebbe neanche una cassa per mettercelo dentro.

Corso
Corsaro Verde
Messaggi: 717
Iscritto il: lun nov 04, 2002 12:37 pm

Messaggio da Corso »

Alla fine mi sono convinto e l'ho comprato con gli attuali sconti Feltrinelli :?

Avatar utente
vaniglia
Uncino
Messaggi: 107
Iscritto il: gio feb 05, 2004 8:40 am
Località: Roma

"Il codice Da Vinci" Dan Brown

Messaggio da vaniglia »

di solito non leggo thriller, ho letto solo qualche noir, ma non mi attraggono. questo invece l'ho comprato.. essenzialmente per provare.

lo avete letto?? che ne pensate? è coinvolgente e ha una storia che ti prende??

non l'ho ancora iniziato.

Vaniglia

Avatar utente
silviazza
Olandese Volante
Messaggi: 6150
Iscritto il: mer feb 12, 2003 11:05 am
Località: Trieste
Contatta:

Messaggio da silviazza »

Io non l'ho letto,ma ne hanno parlato qui :)
** Il vero scrittore non mette mai tutto nel suo libro; il meglio del suo lavoro si compie nell'anima dei lettori. (Rondelet) **

Avatar utente
shining
Corsaro Rosso
Messaggi: 631
Iscritto il: lun nov 04, 2002 11:20 am
Località: Roma

Messaggio da shining »

Sto leggendo o, meglio, divorando, questo romanzo e, non ancora arrivato alla fine (shhhh!:D), trovo la recensione di Alfiere condivisibile al 100% (mi hai anticipato nell’apertura di questo topic!:D)! Anche nel giudizio nel leggere certi commenti (io non su ibs.it, ma su bol): molte persone non accettano altre “spiegazioni”, ne hanno paura e si fermano, non vanno avanti, sembrano vogliano declinare i loro giudizi ad altri!
E’un romanzo, è vero, ma secondo me l’ottimo Brown avendo in mano un bel po’ di nozioni sull’argomento e non volendo fare “un altro” libro sul Santo Graal (scritte, queste due parole con un certo fremito…la storia del romanzo è in me!:D), ha optato per la versione romanzo! Non avevo mai letto nulla sull’argomento e mai me ne ero interessato, tranne una volta che seguii una parte di un documentario, dove sto riscoprendo le stesse nozioni!
Mi hanno gentilmente prestato il "libro-scandalo" del 1982 sul Santo Graal e citato anche sul romanzo: ho buttato solo un occhio sull’indice e mi sono sorpreso a trovare molti nomi e molti collegamenti (il ‘prion’ esiste davvero!!!!…lo scrivo “criptato” in onore al libro e di coloro che lo dovranno leggere, per non rovinare nulla!!!)! E quindi è vero: non è solo un romanzo! Dirò di più: io da ateo mi avvicinerei di più ad una “certa immagine” sapendo che quella descritta (nel romanzo che però proprio romanzo non è!) fosse la realtà!
(difficile scrivero su questi argomenti...soprattutto per non far rovinare la sorpresa agli altri...! :silenced: )
"ogni pazzia è suprema saggezza per un occhio che sa vedere...molta saggezza, la più pura follia!"e.dickinson (1865)

cu@8

Corso
Corsaro Verde
Messaggi: 717
Iscritto il: lun nov 04, 2002 12:37 pm

Messaggio da Corso »

Se non sbaglio un detto dice che :"scherzando si dice comunque la verità"!

sto per finirlo, quindi rimando la mia impressione alla pagina 523 :suspect:

Avatar utente
vesna
Olandese Volante
Messaggi: 3450
Iscritto il: mer dic 04, 2002 11:59 pm
Località: torino
Contatta:

Messaggio da vesna »

uffa mi sa che mi tochera comprarlo
uffa :suspect:

Pensieri sparsi
"Da un certo punto in avanti non c'e più modo di tornare indietro. È quello il punto al quale si deve arrivare."
Franz Kafka

Avatar utente
shining
Corsaro Rosso
Messaggi: 631
Iscritto il: lun nov 04, 2002 11:20 am
Località: Roma

Messaggio da shining »

...scusate...non lo avevo scritto, ma il libro me lo hanno prestato e... :no!: :? non posso ringarlo!!! (che schifo di parola!!!)...peccato!
"ogni pazzia è suprema saggezza per un occhio che sa vedere...molta saggezza, la più pura follia!"e.dickinson (1865)

cu@8

Avatar utente
daria7479
Corsaro
Messaggi: 377
Iscritto il: gio ott 30, 2003 11:27 am
Località: Treviso

Messaggio da daria7479 »

Ho letto le recensioni di IBS e sono assolutamente diverse tra di loro. A quanto pare un libro che ha diviso in due i lettori
http://www.internetbookshop.it/ser/serd ... TXUFSGANJN
La mia wish list
Bisogna saper curare l'anima con il corpo e il corpo con l'anima

Rispondi