Into the wild

Certe volte, mettere in moto il cervello per immaginarsi luoghi e situazioni descritti nei libri ci sa fatica, e allora ci si butta sui film. Ma quali? "Parliamone, apriamo un dibattito!" (cit.)

Moderatori: Gjko, etnagigante

Avatar utente
zazie
Olandese Volante
Messaggi: 3653
Iscritto il: mer nov 06, 2002 10:06 pm
Località: Milano (oramai)
Contatta:

Into the wild

Messaggio da zazie »

A me verrebbe solo da dire andate andate andate ma mi rendo conto che non rende.
Diciamo che è un film che offre grandi scorci, una grande storia, una colonna sonora f a v o l o s a.
E ti lavora dentro per un po' e ti fa anche un po' male...

Avatar utente
Rodolfo II
Re del Mare
Messaggi: 1380
Iscritto il: lun apr 12, 2004 9:39 pm
Località: Contrada Chiavicone - Umbilicus Mundi
Contatta:

Messaggio da Rodolfo II »

Questo film è esteticamente davvero molto bello, soprattutto per certi flash sulla natura incontaminata (le onde che si infrangono sugli scogli, il volo degli uccelli, i panorami sterminati di montagne e pianure) che Sean Penn inserisce con grande frequenza. Belli anche i flashback sugli incontri (e gli scontri) del protagonista lungo il viaggio.

L'unica cosa che non mi ha convinto fino in fondo è la parte in Alaska, ma probabilmente solo perché quello (in senso lato) non è esattamente il mio sogno di libertà. Una questione di empatia, insomma.

Ovviamente anche la musica è molto, molto bella...
E tu vuoi viaggiarle insieme, vuoi viaggiarle insieme ciecamente perché sai che le hai toccato il corpo, il suo corpo perfetto con la mente. (FdA)) - La cosa che più mi piace fare è niente. (WtP) - Ma conosco le coincidenze del 60 notturno, lo prendo sempre per venire da te (RG) Immagine La mia Wishlist

Avatar utente
ai.amano
Corsaro Rosso
Messaggi: 668
Iscritto il: ven lug 30, 2004 1:08 am
Località: como
Contatta:

Messaggio da ai.amano »

effettivamente mi viene da dire solo andateandateandate.

non voglio dire altro.

anche perchè io ci sono andata sapendone pochissimo di più ed è stato meglio così.
una fantastica sorpresa.
if you're scared to die, you'd better not be scared to live

(eels)

su bc.com sono ai-amano!

CHE CAGNARA!

Immagine
Belfagor: è giovane, è intelligente, è sano, ma è anche grosso e peloso, e nessuno lo vuole adottare...

Avatar utente
il-picchio
Olandese Volante
Messaggi: 2164
Iscritto il: gio feb 12, 2004 10:04 pm
Località: Verona
Contatta:

Messaggio da il-picchio »

e io invece mi metto a dire di più, sarà che l'ho visto da poche ore e non ho sonno...

Trascurando il fatto che Eddie Vedder ha una voce che, da anni, mi sorprende e mi è familiare allo stesso tempo.

Splendido montaggio "emotivo" che evidenzia sentimenti e pensieri senza essere stucchevole (la città ostile, inferno di rumore e solitudine o la discesa in kayak che mostra Chris guizzante tra le rapide, a suo agio come un salmone che risale la corrente senza paura, non perchè domina il fiume ma perchè ne fa parte)
Splendida regia "emotiva" che non ci risparmia ralenti e scene significative o metaforiche e che immagina un tentativo di "nuovo sogno americano" che prenda il posto del precedente.
C'è molta emotività nella regia ma non nella scrittura che non scivola mai nel paulocoelhismo: il rischio c'era, eccome, di uscirsene con un fumettone new age, ma Sean Penn è stato estremamente lucido e, nonostante cavalli selvaggi e docce nel bosco, mi ha risparmiato frasi fatte e banalità esistenziali. Dato l'argomento era un lavoro estremamente difficile. Per questo gli sono molto grata.
Mi ha fatto sperare e pensare e riflettere e soffrire, anche perché quei pensieri ce li ho in testa ma non li lucido mai a dovere.

Sean Penn che recita in Mystic River, diretto da Clint Eastwood.
Clint Eastwood in un poster che decora l'armadio di Chris.
Chris, un ruolo che sarebbe stato perfetto per River Phoenix.
la Fenice del Fiume.
e il cerchio si chiude.
e ricordati che i lupi peggiori sono quelli con il pelo dentro (N.Jordan)
MAI GIOCARE ALLA CAVALLINA CON UN UNICORNO (M.Shea)
Da piccola mi ero autoconvinta che i regali me li portava Coppi sulla sua bicicletta... non vi dico le mazzate con gli altri bambini (Campalla)
ImmagineImmagine
Punteggiatura. Sono vivo e vegeto. Sono vivo. E vegeto. (P.Cananzi)

Avatar utente
2teepot
Olandese Volante
Messaggi: 2304
Iscritto il: gio feb 13, 2003 10:06 pm
Località: Flying TEEpot
Contatta:

Messaggio da 2teepot »

Io non vado mai al cinema per un mio problema personale : mi addormento subito.
Però questo film mi piacerebbe tentare di vederlo , anche perchè il libro l'ho apprezzato tantissimo .

E il protagonista del libro non ne usciva poi tanto bene dal racconto . Un po' come ne "Il richiamo della foresta " di Jack London l'universo animale non veniva umanizzato , così nel libro Chris
Here be spoilers
viene schiacciato da una natura selvaggia , di cui ha solo una visione personale che lo porterà ( forse ) al suicidio .
Mi piacerebbe sapere quanto il film rispecchia il dettato dello scrittore oppure segue un filone suo proprio .
Si abbraccia un'ombra e si ama un sogno. (Soderberg)
_____________________________________________

Avatar utente
il-picchio
Olandese Volante
Messaggi: 2164
Iscritto il: gio feb 12, 2004 10:04 pm
Località: Verona
Contatta:

Messaggio da il-picchio »

ocio, il libro non è di Chris ma di un giornalista che ne ha ricostruito la storia "a modo suo", così come ha fatto Penn nel film.
il romanzo ancora mi manca ma l'ha letto una certa tizia che costringerò a parlare qui :twisted: che mi diceva di come l'approccio fosse completamente diverso

(e suppongo -non sapendone nulla eh?- che Penn si sia documentato abbondantemente presso la sorella del protagonista, altrimenti non credo avrebbe potuto usarla come "io narrante" di tutta la pellicola)
e ricordati che i lupi peggiori sono quelli con il pelo dentro (N.Jordan)
MAI GIOCARE ALLA CAVALLINA CON UN UNICORNO (M.Shea)
Da piccola mi ero autoconvinta che i regali me li portava Coppi sulla sua bicicletta... non vi dico le mazzate con gli altri bambini (Campalla)
ImmagineImmagine
Punteggiatura. Sono vivo e vegeto. Sono vivo. E vegeto. (P.Cananzi)

Avatar utente
Rosencrantz
Corsaro Verde
Messaggi: 755
Iscritto il: mar giu 01, 2004 9:38 pm
Località: Verona
Contatta:

Messaggio da Rosencrantz »

Premettendo che l'ho letto parecchio tempo fa e che non ne ho un ricordo preciso - solo sensazioni - Io ho chiuso il libro di Krakauer con un senso di fastidio notevole. Non tanto per il libro in sè, che è molto interessante e che è il tentativo di un giornalista di ricostruire ciò che ha portato un ragazzo a
Here be spoilers
ritirarsi dalla società e a morirne. Per stupidità magari, per sfiga (tanta), per ingenuità, entusiasmo e notevole avventatezza. Il libro mi ha fatto incazzare perché mi aspettavo una bella favola e invece ci ho trovato la storia di un pirla (mio parere personale alla fine del libro),
quanto perché mi aspettavo qualcosa di diverso. Quel qualcosa di diverso che ho trovato al cinema.
Il film l'ho trovato molto più intenso e non mi ha lasciato nessun fastidio. Ripeto: ho chiuso il libro pensando che fosse la storia di una terribile sconfitta, sono arrivata alla fine del film pensando che fosse una grande storia. Ha parlato al mio cuore di cose che vorrei e non vorrei sapere. Molto di più di quanto l'abbia saputo fare Krakauer, da quanto ricordo.
Mi piace molto il fatto che due persone, Krakauer e Penn, possano lasciare due interpretazioni così diverse della stessa persona.
E infine, per rispondere a 2teepot: in ogni caso anche Penn ha lasciato un messaggio del genere, sono le premesse e il vero significato ultimo del gesto che io ho trovato diversi.
Difficile razionalizzare un film del genere eh.

(Sulla regia e sulla colonna sonora non so neanche cosa dire esattamente, solo che sono fantastiche)
Ultima modifica di Rosencrantz il dom feb 03, 2008 10:27 pm, modificato 1 volta in totale.
Immagine
Dalla biblioteca ho preso in prestito alcuni nuovi libri sulla mitologia greca e ho letto un sacco di cose su Icaro - sapete, quello delle ali di cera che si squagliarono - ma non permetterò che la cosa mi sfugga di mano. (Sirene, Patty Dann) Immagine
Su BC.COM sono Rosen

Avatar utente
2teepot
Olandese Volante
Messaggi: 2304
Iscritto il: gio feb 13, 2003 10:06 pm
Località: Flying TEEpot
Contatta:

Messaggio da 2teepot »

Mi piace molto il fatto che due persone, Krakauer e Penn, possano lasciare due interpretazioni così diverse della stessa persona.
Me lo immaginavo , e per due motivi : primo , come diceva la Picchio , son entrambi due ricostruzioni ; secondo , non so come avrebbe fatto Penn a riproporre in pellicola "la terribile sconfitta" di Chris , che è tutta una roba pensata - infatti le azioni descritte si possono interpretare a piacere .

Comunque , dalle impressioni , sembra un film che prende . Anche se il libro trae conclusioni differenti dalla vicenda .
Da una debacle a una storia particolare , forse .
Si abbraccia un'ombra e si ama un sogno. (Soderberg)
_____________________________________________

Avatar utente
Xantro
Bucaniere
Messaggi: 243
Iscritto il: gio nov 20, 2003 6:00 pm
Località: Faggeto Lario, frazione Lemna, borgo Bicogno, CO
Contatta:

Messaggio da Xantro »

Se penso al soggetto, mi rendo conto di quanto fosse facile smarronare: l'avventura in solitario, le immagini della natura commentate dalla musica, gli incontri come tappe del viaggio... credo che quello che fa di questo film un capolavoro, a mio parere, sia la misura in ogni suo elemento.
Che le tartarughe siano grandi ammiratrici della velocità è cosa del tutto naturale.
Le speranze lo sanno, e se ne infischiano.
I famas lo sanno, e ne ridono.
I cronopios lo sanno e ogni volta che incontrano una tartaruga tirano fuori i gessetti colorati e sulla curva lavagna della tartaruga disegnano una rondine.
(J. Cortàzar, "Storie di cronopios e famas")


BLOG

Immagine

Avatar utente
campalla
Olandese Volante
Messaggi: 2676
Iscritto il: mar set 09, 2003 6:11 pm
Località: Genova
Contatta:

Messaggio da campalla »

Io della picchia mi fido, e se mi dice che non è niueigg io ci credo.

Di conseguenza, via nella lista dei film da vedere!
"La mia fede è qualsiasi cosa mi faccia sentire bene riguardo all'essere vivo" (Tom Robbins, Feroci invalidi di ritorno dai paesi caldi)
"Nostra patria è il mondo intero, nostra legge la libertà"

I miei libri vagabondi
I mei libri domestici
Di libri non ce n'è mai abbastanza

Avatar utente
il-picchio
Olandese Volante
Messaggi: 2164
Iscritto il: gio feb 12, 2004 10:04 pm
Località: Verona
Contatta:

Messaggio da il-picchio »

io ho paura di Campalla se poi il film non le piace .... :eyes:


p.s. dopo il commento scritto qui sopra e quello scritto, a suo tempo, per "la moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo", Xantro diventa ufficialmente "Uomo da Sposare 2008" :P
e ricordati che i lupi peggiori sono quelli con il pelo dentro (N.Jordan)
MAI GIOCARE ALLA CAVALLINA CON UN UNICORNO (M.Shea)
Da piccola mi ero autoconvinta che i regali me li portava Coppi sulla sua bicicletta... non vi dico le mazzate con gli altri bambini (Campalla)
ImmagineImmagine
Punteggiatura. Sono vivo e vegeto. Sono vivo. E vegeto. (P.Cananzi)

Avatar utente
Xantro
Bucaniere
Messaggi: 243
Iscritto il: gio nov 20, 2003 6:00 pm
Località: Faggeto Lario, frazione Lemna, borgo Bicogno, CO
Contatta:

Messaggio da Xantro »

p.s. dopo il commento scritto qui sopra e quello scritto, a suo tempo, per "la moglie dell'uomo che viaggiava nel tempo", Xantro diventa ufficialmente "Uomo da Sposare 2008"
:D

Mi dimetto dalla carica con una sola, brevissima recensione: mi è piaciuto "300". Adesso si vada alle urne!
Che le tartarughe siano grandi ammiratrici della velocità è cosa del tutto naturale.
Le speranze lo sanno, e se ne infischiano.
I famas lo sanno, e ne ridono.
I cronopios lo sanno e ogni volta che incontrano una tartaruga tirano fuori i gessetti colorati e sulla curva lavagna della tartaruga disegnano una rondine.
(J. Cortàzar, "Storie di cronopios e famas")


BLOG

Immagine

Avatar utente
il-picchio
Olandese Volante
Messaggi: 2164
Iscritto il: gio feb 12, 2004 10:04 pm
Località: Verona
Contatta:

Messaggio da il-picchio »

AHAHAHAHAHHAHAHAHAHHAHAH


io ho visto otto volte Dirty Dancing


io ti perdono
e ricordati che i lupi peggiori sono quelli con il pelo dentro (N.Jordan)
MAI GIOCARE ALLA CAVALLINA CON UN UNICORNO (M.Shea)
Da piccola mi ero autoconvinta che i regali me li portava Coppi sulla sua bicicletta... non vi dico le mazzate con gli altri bambini (Campalla)
ImmagineImmagine
Punteggiatura. Sono vivo e vegeto. Sono vivo. E vegeto. (P.Cananzi)

Avatar utente
Marcello Basie
moderatore
Messaggi: 2221
Iscritto il: lun nov 04, 2002 10:32 am
Località: Massy
Contatta:

Messaggio da Marcello Basie »

Capita che lo spettatore oltremodo cinico, appena uscito dalla sala, commenti:
Here be spoilers
Però, che modo complicato di suicidarsi
Quanto a me, la sensazione è che il film romanzi in modo agiografico una storia che probabilmente ha risvolti più terreni, "comuni" e spiacevoli...

Gran bel film comunque!
Stai sveglio, non abbandonarti ai sogni. Quando scegli non devi sognare, sei tu il responsabile. (Vittorio Foa)

Avatar utente
Marcello Basie
moderatore
Messaggi: 2221
Iscritto il: lun nov 04, 2002 10:32 am
Località: Massy
Contatta:

Messaggio da Marcello Basie »

...e infatti la voce di Wikipedia inglese dedicata a McCandless riporta le parole di un guardiaparco dell'Alaska:
Here be spoilers
"Quando vedi le cose dalla mia prospettiva, arrivi in fretta a concludere che quello che ha fatto non era particolarmente sfidante, solo stupido, tragico, e sconsiderato. Prima di tutto, aveva passato molto poco tempo a imparare come si vive davvero nella natura selvaggia. Arrivò allo Stampede Trail senza nemmeno una mappa della zona. Se avesse avuto una buona mappa avrebbe potuto tirarsi fuori dai guai […] Sostanzialmente, Chris McCandless si è suicidato.”
Stai sveglio, non abbandonarti ai sogni. Quando scegli non devi sognare, sei tu il responsabile. (Vittorio Foa)

Avatar utente
Nereia
Re del Mare
Messaggi: 1356
Iscritto il: gio gen 06, 2005 12:50 pm
Località: Roma
Contatta:

Messaggio da Nereia »

Ho visto il film ieri sera. Mi è piaciuto tantissimo, la regia, la musica, la storia... Uscita dal cinema
Here be spoilers
non ho però pensato che si fosse suicidato, non nel vero senso del termine almeno. Direi piuttosto che è rimasto "intrappolato"
e lo ha fatto a causa di un'ingenuità, un'avventatezza, una superficialità, un'immaturità che non avrebbe dovuto avere inrtaprendendo un viaggio di quel tipo.. :think:

messaggio modificato per evitare spoiler a chi ancora deve vedere il film :wink:

[intervento di moderazione di vanya]
..."Ci sedemmo dalla parte del torto visto che tutti gli altri posti erano occupati"... (Bertolt Brecht)
Le patatine senza sale sono come i bignè senza crema (cit. Ermello)
Sono anche su Anobii
E su Goodreads

Avatar utente
ai.amano
Corsaro Rosso
Messaggi: 668
Iscritto il: ven lug 30, 2004 1:08 am
Località: como
Contatta:

Messaggio da ai.amano »

io ho visto otto volte Dirty Dancing
A questo punto sarebbe corretto che Xantro ripetesse in presenza di testimoni gli insulti che mi ha rivolto quando ho voluto rivedere - e fargli vedere - dirty dancing,
e che tuttora mi rivolge al ricordo di quella serata.
Ma siccome è un piacione incurabile, NON lo farà... :twisted:
if you're scared to die, you'd better not be scared to live

(eels)

su bc.com sono ai-amano!

CHE CAGNARA!

Immagine
Belfagor: è giovane, è intelligente, è sano, ma è anche grosso e peloso, e nessuno lo vuole adottare...

Avatar utente
zazie
Olandese Volante
Messaggi: 3653
Iscritto il: mer nov 06, 2002 10:06 pm
Località: Milano (oramai)
Contatta:

Messaggio da zazie »

Finito ora il libro, non ho trovato però questo scollamento dal film. Oddio è chiaro ci sono delle differenze (la prima è la qualità: Penn è più bravo a dirigere che Krakuer a scrivere) ma si tratta secondo me di un fattore inevitabile per una vicenda che tocca corde profonde ed è destinata a suscitare pareri divergenti.

Bisogna però dire che anche Krakauer nel libro rivede molte affermazioni superficiali sull'avventatezza di Chris e nel complesso, come Sean Penn, lascia la via libera al giudizio personale cercando di dare qualche puntello alle opposte visioni.

Chris era un povero deficiente che giocava a fare Jack London a due passi dalla civiltà? Può essere, ma siamo sicuri che il punto sia quello?
A me film, libro e colonna sonora hanno lasciato questo

Avatar utente
lup
Re del Mare
Messaggi: 1783
Iscritto il: mar giu 26, 2007 8:11 am
Località: prov.como
Contatta:

Messaggio da lup »

visto ieri sera
beh, mi è venuta voglia di leggere il libro (non conoscevo assolutamente la storia), di leggere tolstoj london e thoreau come il protagonista
la frase "la vera felicità è solo quella condivisa" dovrebbe far riflettere (a me in primis) parecchio... :yes!:
..."E’ stata la nuova manifestazione di una malattia autoimmunitaria, generata dal nostro stesso organismo culturalmente pigro, che sempre preferisce affidarsi al “salvatore” e all’ “imbonitore” anziché cercare di salvarsi da solo, uno per uno, e poi insieme, nella faticosa e spesso ingrata diligenza del quotidiano."... (V. Zucconi)

Avatar utente
mimonni
Olandese Volante
Messaggi: 2974
Iscritto il: lun set 15, 2003 2:58 pm
Località: como
Contatta:

Messaggio da mimonni »

mi è venuta voglia di leggere il libro (non conoscevo assolutamente la storia), di leggere tolstoj london e thoreau come il protagonista
infatti sto leggendo Walden vita nei boschi di Thoreau. :yes!:
Ed è incredibile come un film che mi lasciò un po' freddina all'uscita dalla sala, abbia iniziato a scavare tra i miei piensieri e lasciare una traccia solo giorni, settimane e mesi dopo.

Rispondi