GDL Gennaio- L'arminuta

Se volete parlare seriamente di qualcosa che non è presente in nessuna delle altre aree e/o volete dare un annuncio generale a tutti per una cosa importante, questa è l'area appropriata.

Moderatori: liberliber, -gioRgio-, vanya

Rispondi
Avatar utente
Therese
moderatrice
Messaggi: 5702
Iscritto il: mer feb 05, 2003 8:33 pm
Località: Perugia
Contatta:

GDL Gennaio- L'arminuta

Messaggio da Therese »

La lettura del libro comincia oggi e terminerà il 14 Febbraio, usate questo thread per scambiare impressioni ed opinioni, mi raccomando utilizzate il tasto spoiler perchè potremmo procedere con ritmi di lettura diversi!

partecipanti:

Therese
Fosca
Francesina
Saturn111
JonLeo

Buona lettura!
-...è solo che non ho tempo per leggere.
- Mi dispiace per te.
- Oh, non direi.Ci sono tanti altri modi per passare il tempo.
Giulio vorrebbe replicare che leggere non è "passare il tempo"...
(T. Avoledo)

cinefila integralista

Non inviatemi ring senza avvertire, grazie ^_^

Avatar utente
Therese
moderatrice
Messaggi: 5702
Iscritto il: mer feb 05, 2003 8:33 pm
Località: Perugia
Contatta:

Re: GDL Gennaio- L'arminuta

Messaggio da Therese »

Cominciato oggi, devo dire che mi ha molto colpito lo stile, si viene catapultati da subito in un mondo diverso, l'effetto di spaesamento della protagonista è lo stesso del lettore che viene immerso in una realtà differente che si avverte in modo molto concreto, gli odori, i silenzi, il cuore che batte in petto... Per ora lo trovo trascinante e mi piace.
-...è solo che non ho tempo per leggere.
- Mi dispiace per te.
- Oh, non direi.Ci sono tanti altri modi per passare il tempo.
Giulio vorrebbe replicare che leggere non è "passare il tempo"...
(T. Avoledo)

cinefila integralista

Non inviatemi ring senza avvertire, grazie ^_^

Avatar utente
francesina
Olandese Volante
Messaggi: 2103
Iscritto il: gio apr 05, 2007 2:19 pm
Località: Padova

Re: GDL Gennaio- L'arminuta

Messaggio da francesina »

Io l'ho iniziato questa mattina in treno. Ho letto solo alcune pagine, ma già si preannuncia come un libro "tosto". Lo stile essenziale trovo sia ben allineato con la crudezza (crudezza è forse eccessivo, diciamo di un realismo non edulcorato...) delle immagini e dei toni usati dai personaggi.
Here be spoilers
La nuova sorellina, poi, guarda con sospetto e diffidenza la protagonista, ma subito punta il suo vestito nuovo perché un giorno sarà suo :shock:
Nous habiterons une maison sans murs, de sorte que partout où nous irons ce sera chez nous- J.Safran Foer, Extrêmement fort et incroyablement près

E finalmente lui pronunciò le due semplicissime parole che nemmeno una montagna di arte e ideali scadenti potrà mai screditare del tutto. I. McEwan, Espiazione

Sempre Francesina, anche su Anobii

Avatar utente
francesina
Olandese Volante
Messaggi: 2103
Iscritto il: gio apr 05, 2007 2:19 pm
Località: Padova

Re: GDL Gennaio- L'arminuta

Messaggio da francesina »

Lettura finita da qualche ora. Un testo denso, molto doloroso, ma bello. In un certo senso si respira a mio avviso l'atmosfera dell'Amica geniale e infatti, come e' stato per il romanzo della Ferrante, in alcune pagine ho sofferto. Tutti i bambini hanno il diritto di essere trattati come tali, godere di un'infanzia spensierata che consenta loro di costruirsi un futuro sereno ed equilibrato e certi atteggiamenti, certi spaccati di vita quotidiana mi hanno molto colpita.
Aspetto i vostri commenti prima di scrivere oltre :wink:
Nous habiterons une maison sans murs, de sorte que partout où nous irons ce sera chez nous- J.Safran Foer, Extrêmement fort et incroyablement près

E finalmente lui pronunciò le due semplicissime parole che nemmeno una montagna di arte e ideali scadenti potrà mai screditare del tutto. I. McEwan, Espiazione

Sempre Francesina, anche su Anobii

Avatar utente
Therese
moderatrice
Messaggi: 5702
Iscritto il: mer feb 05, 2003 8:33 pm
Località: Perugia
Contatta:

Re: GDL Gennaio- L'arminuta

Messaggio da Therese »

Finito anche io! mi ha davvero sorpresa la bravura dell'autrice, sono riuscita ad immedesimarmi nella protagonista nonostante il vissuto sia lontanissimo dal mio. Adriana rimane il personaggio più positivo del libro
Here be spoilers
l'unica consolazione della protagonista è il forte affetto che la lega alla sorella.
-...è solo che non ho tempo per leggere.
- Mi dispiace per te.
- Oh, non direi.Ci sono tanti altri modi per passare il tempo.
Giulio vorrebbe replicare che leggere non è "passare il tempo"...
(T. Avoledo)

cinefila integralista

Non inviatemi ring senza avvertire, grazie ^_^

Avatar utente
saturn111
Corsaro Nero
Messaggi: 893
Iscritto il: sab dic 20, 2014 5:22 pm

Re: GDL Gennaio- L'arminuta

Messaggio da saturn111 »

È arrivato oggi nelle mie mani, comincio subito la lettura! :D
My bookshelf | My Goodreads :wink:

:yell!: RING: Pyongyang - Guy DelisleRing a sorpresa "on the road"L'amica geniale - Elena Ferrante

I limiti esistono soltanto nell'anima di chi è a corto di sogni

Avatar utente
francesina
Olandese Volante
Messaggi: 2103
Iscritto il: gio apr 05, 2007 2:19 pm
Località: Padova

Re: GDL Gennaio- L'arminuta

Messaggio da francesina »

Therese ha scritto: mi ha davvero sorpresa la bravura dell'autrice, sono riuscita ad immedesimarmi nella protagonista
vale anche per me.

I seppur rari e brevi passaggi in cui la narratrice protagonista parla delle sue difficoltà del presente, poi, sono davvero incisivi: tranne qualche momento di sconforto e rabbia e soprattutto molto spaesamento, la situazione familiare sembrerebbe non danneggiare in alcun modo la caparbietà e la concentrazione della ragazza. Resta la prima della classe nelle nuove scuole medie che frequenta dopo il trasloco e anche al ginnasio eccelle per i suoi voti,
Here be spoilers
pur andando a vivere in una terza casa - e una terza dimensione familiare -nell'arco di poco più di un anno.
Però poi incisi amari come quello a seguire
Here be spoilers
tolgono ogni dubbio sul fatto che la ferita è profonda, aperta e non smetterà mai di sanguinare:
“Nel tempo ho perso anche quell’idea confusa di normalità e oggi davvero ignoro che luogo sia una madre. Mi manca come può mancare la salute, un riparo, una certezza. È un vuoto persistente, che conosco ma non supero (…). La sola madre che non ho mai perduto è quella delle mie paure”.
Nous habiterons une maison sans murs, de sorte que partout où nous irons ce sera chez nous- J.Safran Foer, Extrêmement fort et incroyablement près

E finalmente lui pronunciò le due semplicissime parole che nemmeno una montagna di arte e ideali scadenti potrà mai screditare del tutto. I. McEwan, Espiazione

Sempre Francesina, anche su Anobii

Gattufo
Corsaro
Messaggi: 436
Iscritto il: sab nov 05, 2011 11:19 am
Località: Münster/Napoli

Re: GDL Gennaio- L'arminuta

Messaggio da Gattufo »

Sono passati tre giorni da quando ho finito L'arminuta.
Un piccolo demerito alla trama: un po' semplice a volte banale. Un grandissimo merito va all'autrice, che è riuscita a trasformare una trama semplice in un romanzo coinvolgente, scorrevole ed evocativo.
Semi-spoiler: non cito niente del libro ma solo una mia impressione nel leggerlo.
Here be spoilers
Ho pensato per la maggior parte del tempo (3/4 del libro?) che fosse un'autobiografia o quanto meno ispirati a eventi in qualche modo vissuti dall'autrice poi auto-smentito notando dei particolari e, una volta finita la lettura, verificando per quanto possibile su internet
L'impostazione del libro: capitoli brevi e parentesi concise che possono colmare curiosità o chiarire domande su futuri secondari alla storia principale rendono il libro molto facile alla lettura senza creare momenti morti.

Adesso scendendo più nello specifico nel testo, quindi con spoiler.
Here be spoilers
Nelle prime pagine, dal riferimento che fa anche Francesina sul fatto che la sorella Adriana punta al vestito, pensavo che non avrebbero mai legato le due sorelle
Un delle parti che mi ha colpito e preso di più è stata verso la metà del libro:
Here be spoilers
"– No, no, a essa no! – Era l’urlo di Adriana [...]
– Mo pulisco io, non devi mena’ pure a essa, – ha insistito fermando un braccio della madre, nel tentativo di difendere la mia unicità, la differenza tra me e gli altri figli, lei compresa. Non mi sono mai spiegata il gesto di una bambina di dieci anni che le buscava ogni giorno, ma voleva salvare il privilegio di cui godevo io, la sorella intoccabile tornata da poco."
La parte più innaturale e a mio parere troppo esagerata:
Here be spoilers
la morte della nonna Carmela e dell'albero:
"Dal suo respiro finale è salita come una vampa che ha seccato all’istante la chioma dell’albero, foglia per foglia. Per quello si sono accorti quasi subito che lei non c’era piú. A tre giorni dal funerale, con un fracasso notturno che ha svegliato l’intera contrada, il tronco monumentale si è abbattuto a terra."
Here be spoilers
Adriana ad esclusione delle prime pagine, l'ho sempre immaginata come Arya di GoT, per carità ci sono differenze notevoli ma quel carattere intraprendente mi faceva venire in mente lei.

Nel complesso un bellissimo libro, felice di aver partecipato a questo GDL e aver conosciuto libro e autrice che altrimenti avrei ignorato.
Grazie a Therese per avermi inserito tra i partecipanti :dance: :lol:
Vecchio nickname: JonLeo
Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia.
(Arthur C. Clarke)

Avatar utente
fosca
Olandese Volante
Messaggi: 7065
Iscritto il: sab set 02, 2006 3:48 pm
Località: Prov. di Bologna
Contatta:

Re: GDL Gennaio- L'arminuta

Messaggio da fosca »

:think: Io sto facendo un po' fatica a proseguire, ma non voglio perdermi d'animo e vado avanti anche perchè è il mio primo GDL e vorrei essere partecipe...

Avatar utente
saturn111
Corsaro Nero
Messaggi: 893
Iscritto il: sab dic 20, 2014 5:22 pm

Re: GDL Gennaio- L'arminuta

Messaggio da saturn111 »

Avevo scritto le mie prime impressioni a fine lettura ieri sera, ma poi lo smartphone ha stabilito che era tutto da cancellare :fire:
Il libro l'ho letto quasi tutto difilato e mi è piaciuto molto.
francesina ha scritto:In un certo senso si respira a mio avviso l'atmosfera dell'Amica geniale e infatti, come e' stato per il romanzo della Ferrante, in alcune pagine ho sofferto.
Anche io per la prima parte del libro ho pensato spesso al testo di Elena Ferrante. Però mentre quello era incentrato sull'amicizia, questo si focalizza sul rapporto materno in un modo che non avevo mai letto prima.

Mi ha colpito molto l'accuratezza con cui viene descritto il vuoto costante e incolmabile che vive la protagonista.
JonLeo ha scritto:La parte più innaturale e a mio parere troppo esagerata:
La parte che citi mi ha lasciato un po' di sconcerto, più che altro perché mi sembrava che non c'entrasse niente col resto del testo. Onestamente non riesco a spiegarmela... Soprattutto per un libro così realistico, questa parentesi di realismo magico è spiazzante.

I personaggi che ho amato di più sono Adriana e Vincenzo. Ingabbiati in un sistema che preferisce abbandonarli a sé stessi, ciò che li differenzia dalla sorella è soprattutto l'ambiente in cui sono cresciuti e un contesto che li respinge e li ghettizza.

Cercherò di lasciare un commento più ampio in area recensioni.

Grazie a Therese per la bella scelta :heartkiss:
My bookshelf | My Goodreads :wink:

:yell!: RING: Pyongyang - Guy DelisleRing a sorpresa "on the road"L'amica geniale - Elena Ferrante

I limiti esistono soltanto nell'anima di chi è a corto di sogni

Avatar utente
francesina
Olandese Volante
Messaggi: 2103
Iscritto il: gio apr 05, 2007 2:19 pm
Località: Padova

Re: GDL Gennaio- L'arminuta

Messaggio da francesina »

saturn111 ha scritto:I personaggi che ho amato di più sono Adriana e Vincenzo. Ingabbiati in un sistema che preferisce abbandonarli a sé stessi
Concordo, e infatti la frase con cui termina il capitolo 22
Here be spoilers
Così Vincenzo se l'è pagato da solo il funerale
è stata durissima e spietata nella sua sintetica brevità.
Nous habiterons une maison sans murs, de sorte que partout où nous irons ce sera chez nous- J.Safran Foer, Extrêmement fort et incroyablement près

E finalmente lui pronunciò le due semplicissime parole che nemmeno una montagna di arte e ideali scadenti potrà mai screditare del tutto. I. McEwan, Espiazione

Sempre Francesina, anche su Anobii

Avatar utente
fosca
Olandese Volante
Messaggi: 7065
Iscritto il: sab set 02, 2006 3:48 pm
Località: Prov. di Bologna
Contatta:

Re: GDL Gennaio- L'arminuta

Messaggio da fosca »

Premetto che non sono mai stata brava con le recensioni
questo romanzo non è male, ma nemmeno così bello come tutti ne dicono...è scritto bene, anche se a volte mi è sembrato forzato in alcuni passaggi, ma mi è parso di capire che è una donna grande a scrivere e non una bambina...anche io in quegli anni facevo le scuole elementari e ho provato ad immedesimarmi...
la figura di Adriana è indubbiamente quella che attira l'attenzione anche se non ne sapremo mai gli sviluppi (quando ad esempio non farà più pipì a letto), la figura della vecchia Carmela ci può stare se pensiamo che nei paesi una volta queste figure esistevano e ne creavano quasi delle leggende...(mi viene in mente l'accabadora in Sardegna)... i genitori sono un po' tipici dell'ignoranza che regnava al Sud in quegli anni soprattutto se non c'erano possibilità economiche e del padre manesco non ne parlo perchè ho ricordi simili e fanno malino... il finale è tirato via quindi non mi è piaciuto...


Rispondi