I libri elettronici, l'odore della carta...

Se volete parlare seriamente di qualcosa che non è presente in nessuna delle altre aree e/o volete dare un annuncio generale a tutti per una cosa importante, questa è l'area appropriata.

Moderatori: liberliber, -gioRgio-, vanya

Rispondi
Avatar utente
lilacwhisper
moderatrice
Messaggi: 4444
Iscritto il: mer giu 25, 2008 7:09 pm
Località: Piacenza
Contatta:

Re: I libri elettronici, l'odore della carta...

Messaggio da lilacwhisper »

Ebook: prestito digitale senza restrizioni e limiti di tempo
Accordo MLOL - Bookrepublic. Dal DRM Adobe al Social DRM.

Milano, 23 febbraio 2012 - Da oggi in avanti prendere in prestito gli ebook dalla biblioteca è ancora più facile. Spariscono infatti sia il limite di tempo di 14 giorni dopo i quali l’ebook diventava illeggibile che il numero di supporti sui quali l’ebook preso a prestito poteva essere trasferito (pc, smartphone, tablet). La novità, una grande rivoluzione per le biblioteche ma soprattutto per gli utenti, deriva dal recente accordo tra MLOL, il primo network italiano di biblioteche pubbliche per la condivisione di contenuti digitali e Bookrepublic, una delle principali piattaforme di distribuzione e vendita di ebook in Italia.

L’accordo
In base all’accordo le oltre 2.300 biblioteche italiane aderenti alla piattaforma MediaLibraryOnLine (MLOL) potranno dare in prestito ai propri utenti gli ebook contrassegnati con watermark (o Social DRM) distribuiti da Bookrepublic. Ed è proprio in questo particolare che sta la rivoluzione. Se la protezione “DRM Adobe” poneva limiti per gli utenti (di tempo e di supporti), il contrassegno chiamato “watermark” questi limiti non li ha più: ogni ebook indicherà al suo interno la biblioteca di origine del prestito e altri dati relativi all’utente e al download, rendendo così tracciabili eventuali usi impropri. Ogni utente accreditato avrà la possibilità di scaricare un ebook ogni 14 giorni. Scaricata la copia, il titolo rimarrà occupato per i 14 giorni successivi e sarà soltanto prenotabile da altri utenti (a meno che la biblioteca non ne abbia acquistate più copie).

Novità mondiale: sperimentazione italiana
Questo nuovo modello di prestito bibliotecario, denominato “watermark lending”, rappresenta una novità a livello mondiale nel settore del digital lending e sarà sperimentato in esclusiva in Italia sulla piattaforma MLOL dove gli oltre 150 editori distribuiti da BookRepublic potranno far arrivare il loro catalogo digitale. I primissimi editori a rendere disponibili i loro cataloghi con questa nuova modalità saranno:

40K
Codice
Edizioni Ambiente
Emmabooks
FAG
Giuntina
Instar / Blu Edizioni
Iperborea
ISBN
La Nuova Frontiera
Ledizioni
Leone verde
Maestrale
minimum fax
Nottetempo
Nutrimenti
O barra O
Saggiatore
Stampa Alternativa
Voland


L'integrazione tra MLOL e Bookrepublic nasce da una partnership tra Digitpub, Horizons Unlimited e Ledi International Bookseller.

"L'accordo con MediaLibraryOnLine – commenta Peter Brantley (Internet Archive, San Francisco) – è un’iniziativa esemplare di editori e biblioteche di concerto con Bookrepublic. MLOL dà accesso agli ebook usando una tecnologia di protezione "sociale" più rispettosa della privacy degli utenti e degli standard aperti di ebook. Sono entusiasta di apprendere di questa iniziativa che merita un'attenzione internazionale".
Brantley è il massimo esperto e opinion leader in questo ambito. La californiana Internet Archive, una tra le più importanti biblioteche digitali statunitensi con un patrimonio di milioni di volumi digitalizzati e ad oggi unica istituzione al mondo che fa archiviazione web (vuoi vedere l’evoluzione di un sito internet dalla sua nascita ad oggi? Con Internet Achive si può fare).

Per Marco Ferrario, CEO di Bookrepublic, "questo progetto ha l’obiettivo di mettere al centro il lettore, facilitandogli l’accesso al libro, mettendo insieme il lavoro e l’esperienza di biblioteche, editori e distributori. Siamo consapevoli e orgogliosi di sperimentare insieme a MLOL e ai nostri editori strade che vanno contro certezze e pratiche consolidate: di questi tempi chi non ha il coraggio di metterle tutte quante in discussione, probabilmente commette un errore" .

Per Giulio Blasi di MLOL "questo accordo rappresenta la punta più avanzata, non solo per l'Italia, negli accordi tra editori e biblioteche sugli ebook e sul digital lending. Si tratta di un accordo che nasce da anni di dialogo con le biblioteche italiane, studi sulle biblioteche anglosassoni e sperimentazioni con gli editori italiani e stranieri".


Contro la pirateria, la legalità al primo posto
In tempi in cui si parla di strategie per combattere la pirateria, un gruppo di editori sceglie la strada della semplificazione dell'accesso per gli utenti che in queste condizioni dovrebbero essere meno invogliati a scaricare ebook illegalmente. Per gli editori si tratta di un modello innovativo che permette ricavi proporzionali ai prestiti realizzati e che al contempo offre un servizio migliore agli utenti delle biblioteche e una razionalizzazione dei costi. Per le biblioteche si tratta di una vera e propria rivoluzione nei meccanismi di digital lending. Il nuovo modello garantirà anche la possibilità di un'archiviazione e preservazione a lungo termine, la possibilità per gli utenti di non avere limitazioni temporali nella lettura del file, la possibilità di gestire un'ampia collezione e la distribuzione degli ebook agli utenti 24 ore su 24, 7 giorni alla settimana.

Per le biblioteche aderenti a MLOL non cambierà il metodo di acquisizione dei titoli. Il canale di acquisto è lo Shop MLOL (http://shop.medialibrary.it) il negozio online riservato ai bibliotecari che permette di acquisire e fornire in tempo reale contenuti digitali agli utenti.


(Intanto è arrivata - finalmente! - la custodia per il mio Sony... molto semplice, eppure comodissima! Adesso potrò portarlo in borsa senza paura di sbatacchiarlo o graffiarlo :mrgreen: ).

Avatar utente
liberliber
amministratrice ziaRottenmeier
Messaggi: 20384
Iscritto il: mar ott 22, 2002 11:02 am
Località: Milano
Contatta:

Re: I libri elettronici, l'odore della carta...

Messaggio da liberliber »

fonte? ;)
Ho potuto così incontrare persone e diventarne amico e questo è molto della mia fortuna (deLuca)
Amo le persone. E' la gente che non sopporto (Schulz)
Ogni volta che la gente è d'accordo con me provo la sensazione di avere torto (Wilde)
I dream popcorn (M/a)
VERA DONNA (ABSL)
Petulante tecnofila (EM)


NON SPEDITEMI NULLA SENZA AVVISARE!
Meglio mail che mp. Grazie.

Gattufo
Corsaro
Messaggi: 436
Iscritto il: sab nov 05, 2011 11:19 am
Località: Münster/Napoli

Re: I libri elettronici, l'odore della carta...

Messaggio da Gattufo »

Scusatemi intanto vi riferisco che esiste anche questo sito che vende ebook e accessori per esso.

http://www.tecnomegastore.it/it/4314-ac ... derway=asc
Vecchio nickname: JonLeo
Ogni tecnologia sufficientemente avanzata è indistinguibile dalla magia.
(Arthur C. Clarke)

Avatar utente
mickymicky
Olandese Volante
Messaggi: 2495
Iscritto il: ven dic 03, 2004 8:52 pm
Località: Alba Adriatica
Contatta:

Re: I libri elettronici, l'odore della carta...

Messaggio da mickymicky »

Avrei bisogno di un aiuto: mi sa che ho fatto un pasticcio...io ho un reader sony. Ieri ho comprato un e book da amazon (dal kindle store) e l'ho scaricato su pc. Ora però non riesco a metterlo sul mio reader...Qualcuno sa come si fa? ( Spero che si possa fare...)
Con me fanno lega i libri. Accorrono, si radunano, mi si attaccano addosso. (S. M. Ejzenstejn)
La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre. - Albert Einstein
http://www.officinadelleparole.info/
http://www.bookcrossing.com/mybookshelf/mickymicky
http://www.theliteracysite.com

Avatar utente
lizzyblack
moderatrice
Messaggi: 12574
Iscritto il: mar feb 17, 2004 1:22 pm
Località: The Noble and Most Ancient House of Black, "Toujours Pur"
Contatta:

Re: I libri elettronici, l'odore della carta...

Messaggio da lizzyblack »

Hai già provato con Calibre? :think: Credo che sia perchè gli ebook del Kindle sono protetti da DRM e quindi in teoria non li puoi leggere su un altro ereader. C'è una guida per trasformarli, di base comunque devi avere Calibre (io lo trovo comodissimo :wink: )

EDIT: rimosso link
Ultima modifica di lizzyblack il gio mag 24, 2012 8:03 pm, modificato 1 volta in totale.
Liz

"If a cat could talk, he wouldn't..."
"Sono posseduto da una passione inesauribile che finora non ho potuto né voluto frenare. Non riesco a saziarmi di libri."
"Wit beyond measure is man's greatest treasure."

Le mie letture

ImmagineImmagineImmagineImmagine
ImmagineVero Acquario

Avatar utente
mickymicky
Olandese Volante
Messaggi: 2495
Iscritto il: ven dic 03, 2004 8:52 pm
Località: Alba Adriatica
Contatta:

Re: I libri elettronici, l'odore della carta...

Messaggio da mickymicky »

grazie, proverò :D
Con me fanno lega i libri. Accorrono, si radunano, mi si attaccano addosso. (S. M. Ejzenstejn)
La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre. - Albert Einstein
http://www.officinadelleparole.info/
http://www.bookcrossing.com/mybookshelf/mickymicky
http://www.theliteracysite.com

Avatar utente
last-unicorn
moderatrice
Messaggi: 12588
Iscritto il: lun lug 21, 2003 5:53 pm
Località: Bolzano
Contatta:

Re: I libri elettronici, l'odore della carta...

Messaggio da last-unicorn »

Stasera ti mando un pm. ;-)

Edit:
Credo che certi link sia meglio passarli in privato... :whistle:

Avatar utente
mickymicky
Olandese Volante
Messaggi: 2495
Iscritto il: ven dic 03, 2004 8:52 pm
Località: Alba Adriatica
Contatta:

Re: I libri elettronici, l'odore della carta...

Messaggio da mickymicky »

Grazie. Mi sa che hai ragione. Ma sinceramente non capisco amazon: loro vendono sul sito anche il mio reader, ho comprato e book da tanti altri siti senza avere mai problemi, non so perchè la fanno così difficile...
Con me fanno lega i libri. Accorrono, si radunano, mi si attaccano addosso. (S. M. Ejzenstejn)
La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre. - Albert Einstein
http://www.officinadelleparole.info/
http://www.bookcrossing.com/mybookshelf/mickymicky
http://www.theliteracysite.com


Avatar utente
mickymicky
Olandese Volante
Messaggi: 2495
Iscritto il: ven dic 03, 2004 8:52 pm
Località: Alba Adriatica
Contatta:

Re: I libri elettronici, l'odore della carta...

Messaggio da mickymicky »

in effetti rischiamo di ottenere l'effetto contrario. In fondo gli e book si possono comprare anche altrove...
Con me fanno lega i libri. Accorrono, si radunano, mi si attaccano addosso. (S. M. Ejzenstejn)
La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre. - Albert Einstein
http://www.officinadelleparole.info/
http://www.bookcrossing.com/mybookshelf/mickymicky
http://www.theliteracysite.com

Avatar utente
lizzyblack
moderatrice
Messaggi: 12574
Iscritto il: mar feb 17, 2004 1:22 pm
Località: The Noble and Most Ancient House of Black, "Toujours Pur"
Contatta:

Re: I libri elettronici, l'odore della carta...

Messaggio da lizzyblack »

Ho tolto il link, anche se il dibattito sul fatto che sia illegale è ancora aperto. Sinceramente non ci ho pensato prima, scusate. Comunque non vedo perchè dovrebbe essere illegale. Dal mio punto di vista non dovrebbe esserlo, comunque va beh :wink:
Liz

"If a cat could talk, he wouldn't..."
"Sono posseduto da una passione inesauribile che finora non ho potuto né voluto frenare. Non riesco a saziarmi di libri."
"Wit beyond measure is man's greatest treasure."

Le mie letture

ImmagineImmagineImmagineImmagine
ImmagineVero Acquario

Avatar utente
last-unicorn
moderatrice
Messaggi: 12588
Iscritto il: lun lug 21, 2003 5:53 pm
Località: Bolzano
Contatta:

Re: I libri elettronici, l'odore della carta...

Messaggio da last-unicorn »

mickymicky ha scritto:in effetti rischiamo di ottenere l'effetto contrario. In fondo gli e book si possono comprare anche altrove...

No, non rischiano (e non lo farebbero se rischiassero qualcosa). Gli ebook li puoi comprare anche altrove, ma se hai già il kindle non ti interessa particolarmente comprare da qualche altra parte e prenderti il disturbo di trasformare il formato del file (al limite della legalità). Chi vuole il mondo chiuso di amazon compra comunque da loro, chi non lo vuole non compra e non è comunque nel loro mirino come cliente. Loro speculano sul fatto che chi compra il reader (che costa poco) - vuoi per comodità o vuoi perché comunque trova tutto quello che cerca in formato kindle e non sente l'esigenza di cercare altrove o che ne so io per quale altro motivo - sul loro sito. E visto che c'è, ci compra anche i libri cartacei. E i cd e i dvd. E il computer. E la lavatrice. E... :wink:

edit:
lizzyblack ha scritto:Ho tolto il link, anche se il dibattito sul fatto che sia illegale è ancora aperto. Sinceramente non ci ho pensato prima, scusate. Comunque non vedo perchè dovrebbe essere illegale. Dal mio punto di vista non dovrebbe esserlo, comunque va beh :wink:

Io la vedo come te come punto di vista "morale", se compro un libro voglio farci quello che voglio, ma nei formati elettronici, per quel che ne so, non acquisisci un oggetto materiale ma un diritto di utilizzo (o qualcosa del genere, magari sbaglio anche termine, non sono troppo ferrata sull'argomento :P ). Per me il copyright andrebbe assolutamente riformato, adattato ai formati digitali, i DRM per me sono la via sbagliata e voglio avere il diritto di vendere o prestare un libro anche in formato digitale. E per questo (anche per il prezzo, voglio una differenza maggiore col tascabile :P ), finora, ho sempre resistito all'acquisto, mi butto sui classici liberi. :mrgreen:

Avatar utente
lizzyblack
moderatrice
Messaggi: 12574
Iscritto il: mar feb 17, 2004 1:22 pm
Località: The Noble and Most Ancient House of Black, "Toujours Pur"
Contatta:

Re: I libri elettronici, l'odore della carta...

Messaggio da lizzyblack »

Concordo con te, non era polemica ma più che altro lo valutavo dal lato "contrario". Finchè Mickymicky non ha detto di aver comprato un ebook su Amazon pur non avendo il Kindle, ero convinta che questo non fosse possibile. Come più volte è stato detto, Amazon ha una specie di "controllo" sugli utilizzatori del Kindle. A dire la verità, da quando ce l'ho non mi sento particolarmente controllata :lol: , ma so che Amazon sa che ho un suo Kindle e quando prendo un ebook sul sito, me lo mandano via wireless direttamente sull'ereader. A questo punto direi che le opzioni di invio sono state ampliate (prima te lo mandavano sul Kindle o nella "nuvoletta" del Kindle sul sito).
Al che mi dico: ma non dovrebbero dire più chiaramente che gli ebook che vendono loro sono protetti e non si possono legalmente trasferire su altri ebook? Ho provato a guardare, e questo non è scritto da nessuna parte. OK, lo sanno i più, ma non è scritto a chiare lettere, secondo me anche questo -se non illegale- è subdolo.
E poi un'altra cosa che non capisco (e che secondo me non è che lega proprio i clienti...), è che puo prendere gli ebook solo nel sito legato al tuo account (o, per quanto mi riguarda, all'indirizzo a cui è stato spedito il mio Kindle). Immagino che sia per via del copyright, ma mi sembra poco sensato (mica vendono libri unici che non si trovano da nessun'altra parte!)
Liz

"If a cat could talk, he wouldn't..."
"Sono posseduto da una passione inesauribile che finora non ho potuto né voluto frenare. Non riesco a saziarmi di libri."
"Wit beyond measure is man's greatest treasure."

Le mie letture

ImmagineImmagineImmagineImmagine
ImmagineVero Acquario

Avatar utente
mickymicky
Olandese Volante
Messaggi: 2495
Iscritto il: ven dic 03, 2004 8:52 pm
Località: Alba Adriatica
Contatta:

Re: I libri elettronici, l'odore della carta...

Messaggio da mickymicky »

lizzyblack ha scritto:Concordo con te, non era polemica ma più che altro lo valutavo dal lato "contrario". Finchè Mickymicky non ha detto di aver comprato un ebook su Amazon pur non avendo il Kindle, ero convinta che questo non fosse possibile. Come più volte è stato detto, Amazon ha una specie di "controllo" sugli utilizzatori del Kindle. A dire la verità, da quando ce l'ho non mi sento particolarmente controllata :lol: , ma so che Amazon sa che ho un suo Kindle e quando prendo un ebook sul sito, me lo mandano via wireless direttamente sull'ereader. A questo punto direi che le opzioni di invio sono state ampliate (prima te lo mandavano sul Kindle o nella "nuvoletta" del Kindle sul sito).
Al che mi dico: ma non dovrebbero dire più chiaramente che gli ebook che vendono loro sono protetti e non si possono legalmente trasferire su altri ebook? Ho provato a guardare, e questo non è scritto da nessuna parte. OK, lo sanno i più, ma non è scritto a chiare lettere, secondo me anche questo -se non illegale- è subdolo.
E poi un'altra cosa che non capisco (e che secondo me non è che lega proprio i clienti...), è che puo prendere gli ebook solo nel sito legato al tuo account (o, per quanto mi riguarda, all'indirizzo a cui è stato spedito il mio Kindle). Immagino che sia per via del copyright, ma mi sembra poco sensato (mica vendono libri unici che non si trovano da nessun'altra parte!)

Io in effetti non lo avevo capito. Anche perchè, quando ho provato ad acquistarlo, mi è stato chiesto di scaricare semplicemente un " link" c' proprio scritto "l'acquisto sarà inviato automaticamente sul tuo dispositivo iPhone, PC, Mac oppure iPad. Non disponi di un'applicazione di lettura Kindle gratuita? Scaricala qui." Non è molto chiaro che una volta scaricato l'ebook sul tuo pc, lo devi leggere per forza là e non puoi trasferirlo su un altro reader...per fortuna questo costava solo 3 euro :D
Con me fanno lega i libri. Accorrono, si radunano, mi si attaccano addosso. (S. M. Ejzenstejn)
La mente è come un paracadute. Funziona solo se si apre. - Albert Einstein
http://www.officinadelleparole.info/
http://www.bookcrossing.com/mybookshelf/mickymicky
http://www.theliteracysite.com

Avatar utente
lizzyblack
moderatrice
Messaggi: 12574
Iscritto il: mar feb 17, 2004 1:22 pm
Località: The Noble and Most Ancient House of Black, "Toujours Pur"
Contatta:

Re: I libri elettronici, l'odore della carta...

Messaggio da lizzyblack »

Aaah, ecco cos'è cambiato! Hanno messo le app per leggerli... un po' furbetti, diciamo :twisted:
Liz

"If a cat could talk, he wouldn't..."
"Sono posseduto da una passione inesauribile che finora non ho potuto né voluto frenare. Non riesco a saziarmi di libri."
"Wit beyond measure is man's greatest treasure."

Le mie letture

ImmagineImmagineImmagineImmagine
ImmagineVero Acquario

Avatar utente
liberliber
amministratrice ziaRottenmeier
Messaggi: 20384
Iscritto il: mar ott 22, 2002 11:02 am
Località: Milano
Contatta:

Re: I libri elettronici, l'odore della carta...

Messaggio da liberliber »

last-unicorn ha scritto:ma nei formati elettronici, per quel che ne so, non acquisisci un oggetto materiale ma un diritto di utilizzo (o qualcosa del genere, magari sbaglio anche termine, non sono troppo ferrata sull'argomento :P ).

esatto, hai il possesso e non la proprietà. Tant'è che è stato clamoroso il caso di quando amazon ha tolto da tutti i kindle di chi l'aveva acquistato un certo libro per problemi di diritto d'autore (se lo compro in libreria che fanno, me lo vengono a prendere a casa? :shock: ) - il libro tra l'altro era giusto giusto Fahrenheit 451 :P

lizzyblack ha scritto:E poi un'altra cosa che non capisco (e che secondo me non è che lega proprio i clienti...), è che puo prendere gli ebook solo nel sito legato al tuo account (o, per quanto mi riguarda, all'indirizzo a cui è stato spedito il mio Kindle). Immagino che sia per via del copyright, ma mi sembra poco sensato (mica vendono libri unici che non si trovano da nessun'altra parte!)

Questo è perché i diritti variano da paese a paese e non è detto che amazon che ha ottenuto i diritti per fare l'ebook dall'editore USA li abbia anche da quello UK ;)
Ho potuto così incontrare persone e diventarne amico e questo è molto della mia fortuna (deLuca)
Amo le persone. E' la gente che non sopporto (Schulz)
Ogni volta che la gente è d'accordo con me provo la sensazione di avere torto (Wilde)
I dream popcorn (M/a)
VERA DONNA (ABSL)
Petulante tecnofila (EM)


NON SPEDITEMI NULLA SENZA AVVISARE!
Meglio mail che mp. Grazie.

Avatar utente
lizzyblack
moderatrice
Messaggi: 12574
Iscritto il: mar feb 17, 2004 1:22 pm
Località: The Noble and Most Ancient House of Black, "Toujours Pur"
Contatta:

Re: I libri elettronici, l'odore della carta...

Messaggio da lizzyblack »

lizzyblack ha scritto:amazon che ha ottenuto i diritti per fare l'ebook dall'editore USA li abbia anche da quello UK

Ma questo dovrebbe tradursi in "lo vende amazon.com e non .uk". Perchè altrimenti si torna al discorso di prima: se compro in USA un libro che in UK non ha ottenuto i diritti, e poi vado in UK, non sono certo fuori legge :think:
Liz

"If a cat could talk, he wouldn't..."
"Sono posseduto da una passione inesauribile che finora non ho potuto né voluto frenare. Non riesco a saziarmi di libri."
"Wit beyond measure is man's greatest treasure."

Le mie letture

ImmagineImmagineImmagineImmagine
ImmagineVero Acquario

Avatar utente
liberliber
amministratrice ziaRottenmeier
Messaggi: 20384
Iscritto il: mar ott 22, 2002 11:02 am
Località: Milano
Contatta:

Re: I libri elettronici, l'odore della carta...

Messaggio da liberliber »

si vede che i diritti li trattano come amazon unico :think:
Ho potuto così incontrare persone e diventarne amico e questo è molto della mia fortuna (deLuca)
Amo le persone. E' la gente che non sopporto (Schulz)
Ogni volta che la gente è d'accordo con me provo la sensazione di avere torto (Wilde)
I dream popcorn (M/a)
VERA DONNA (ABSL)
Petulante tecnofila (EM)


NON SPEDITEMI NULLA SENZA AVVISARE!
Meglio mail che mp. Grazie.

Avatar utente
last-unicorn
moderatrice
Messaggi: 12588
Iscritto il: lun lug 21, 2003 5:53 pm
Località: Bolzano
Contatta:

Re: I libri elettronici, l'odore della carta...

Messaggio da last-unicorn »

Altra cosa diversa rispetto ai libri cartacei. Quelli li può comprare su un sito di qualsiasi Paese e fartelo spedire in qualsiasi Paese, mentre l'ebook no. :evil:

Edit:
Non dipende da dove stai tu? Ossia: che sia amazon.com o amazon.co.uk, se tu stai in uno Stato dove puoi comprare quell'ebook bene, se no no. Come con le regioni sui dvd. :think:

Avatar utente
lizzyblack
moderatrice
Messaggi: 12574
Iscritto il: mar feb 17, 2004 1:22 pm
Località: The Noble and Most Ancient House of Black, "Toujours Pur"
Contatta:

Re: I libri elettronici, l'odore della carta...

Messaggio da lizzyblack »

Brave, mi avete fatto venire in mente una cosa :lol: Praticamente l'account ti mostra i libri disponibili per il tuo paese (in un certo senso credo seguendo la spiegazione di Lucia: qui possiamo farti comprare questi), tanto che adesso sono presenti anche alcuni libri italiani (alcuni dai titoli allucinanti, altri di cucina scritti da personaggi a noi ignoti :roll: ), che al tempo dell'acquisto del Kindle non erano disponibili perchè non era ancora in vendita in Italia.
E inoltre, il discorso di Last è una "sottocategoria": hai un account americano, ti faccio vedere cos'è disponibile in america e per lo stato in cui vivi.
Adesso ho capito anche perchè c'è una categoria a parte per gli ebook in spagnolo... visto che non esiste neanche un Amazon spagnolo, mi sono chiesta perchè ci fosse una sezione apposita. Ma ora capisco, visto che il mio Kindle è stato spedito ad un account in Florida :P
Liz

"If a cat could talk, he wouldn't..."
"Sono posseduto da una passione inesauribile che finora non ho potuto né voluto frenare. Non riesco a saziarmi di libri."
"Wit beyond measure is man's greatest treasure."

Le mie letture

ImmagineImmagineImmagineImmagine
ImmagineVero Acquario

Rispondi