Le nebbie di Avalon - Marion Zimmer Bradley

Area dedicata alle recensioni (e conseguenti commenti) nonche' alle richieste di pareri sui libri.
ATTENZIONE: Specificate titolo e autore nell'oggetto, grazie!

Moderatori: aly24j, Therese, Marcello Basie

Rispondi
Avatar utente
saturn111
Corsaro Nero
Messaggi: 893
Iscritto il: sab dic 20, 2014 5:22 pm

Le nebbie di Avalon - Marion Zimmer Bradley

Messaggio da saturn111 »

Le nebbie di Avalon è il primo romanzo che Marion Zimmer Bradley ha scritto per il Ciclo di Avalon e, seguendo gli eventi in ordine cronologico, ne conclude la serie. È una lettura fantasy delle vicende del regno di Artù a partire dallo sguardo femminile della sorellastra Morgana. La storia e i suoi protagonisti sono noti a tutti, ma l'autrice rende in modo magistrale la complessità dei personaggi leggendari del ciclo Bretone. La sua penna ci accompagna in una cavalcata nella Britannia tormentata dalle guerre e dal conflitto tra i vecchi culti e la nuova religione dominante, che si impone depredando i vecchi riti e inglobandoli nella cristianità. Il suo stile molto coinvolgente ci regala una lettura che sa emozionare in molte delle sue pagine. Le scene prendono vita e si imprimono nella mente di chi legge. Ripenso ancora all'amore profondo fra Artù e Lancillotto. Il senso di ineguatezza di Ginevra che vive come una punizione divina tutto ciò che le succede. E poi Morgana che si sente travolta dalla vita, vorrebbe fuggire dagli eventi che la circondano e che vive il suo destino con un senso di solitudine e fallimento.
È un libro intenso e scorrevole; la suddivisione in brevi capitoli ne rende ancora più agevole la lettura. Ho voglia di leggere gli altri libri della serie, anche se non so se saranno belli come questo. Inoltre il ciclo è stato poi ripreso da un'altra autrice, Diana Paxson, ma non ho idea se sia una mossa commerciale o se valga la pena leggere anche i suoi testi.
My bookshelf | My Goodreads :wink:

:yell!: RING: Pyongyang - Guy DelisleRing a sorpresa "on the road"L'amica geniale - Elena Ferrante

I limiti esistono soltanto nell'anima di chi è a corto di sogni

Avatar utente
Therese
moderatrice
Messaggi: 5748
Iscritto il: mer feb 05, 2003 8:33 pm
Località: Perugia
Contatta:

Re: Le nebbie di Avalon - Marion Zimmer Bradley

Messaggio da Therese »

Avevo letto questo libro tantissimi anni fa, credo almeno 20, mi ricordavo di averlo letto con grande piacere, ho scoperto questa nuova edizione e l'ho riletto. Mi ha completamente avvinta e catturata, l'ho letto con totale devozione ed è ancora più bello di come lo ricordassi: Igraine, Viviane, Morgause, Morgaine, tutte le donne del ciclo arturiano sono finalmente il motore della storia, entriamo nelle loro storie e nelle loro menti, bellissima la descrizione dello scontro/incontro tra la religione cristiana, portata dai romani, e quella della Dea madre praticata da druidi e sacerdotesse britanni, una storia di una ricchezza e con un linguaggio favolosi!
-...è solo che non ho tempo per leggere.
- Mi dispiace per te.
- Oh, non direi.Ci sono tanti altri modi per passare il tempo.
Giulio vorrebbe replicare che leggere non è "passare il tempo"...
(T. Avoledo)

cinefila integralista

Non inviatemi ring senza avvertire, grazie ^_^

Avatar utente
Gahan
Olandese Volante
Messaggi: 2373
Iscritto il: gio lug 26, 2007 11:49 am
Località: Ziano Piacentino

Re: Le nebbie di Avalon - Marion Zimmer Bradley

Messaggio da Gahan »

In un altro thread si era parlato di questa nuova edizione e ora ho visto che anche gli altri romanzi del ciclo di Avalon vengono ripubblicati da Harper Collins, con nuova traduzione e senza censura. Mi piacerebbe capire se è vero o se è il solito specchietto per le allodole.
A me era piaciuto molto "Le querce di Albion", ora ripubblicato come "La casa della foresta" ma, aldilà dello splendore della copertina, non vorrei ritrovarmi tra le mani un libro pressoché identico...
Forse mi conviene rileggerli direttamente in inglese...

Avatar utente
Therese
moderatrice
Messaggi: 5748
Iscritto il: mer feb 05, 2003 8:33 pm
Località: Perugia
Contatta:

Re: Le nebbie di Avalon - Marion Zimmer Bradley

Messaggio da Therese »

Gahan ha scritto:
mer ago 05, 2020 8:56 am
In un altro thread si era parlato di questa nuova edizione e ora ho visto che anche gli altri romanzi del ciclo di Avalon vengono ripubblicati da Harper Collins, con nuova traduzione e senza censura. Mi piacerebbe capire se è vero o se è il solito specchietto per le allodole.
A me era piaciuto molto "Le querce di Albion", ora ripubblicato come "La casa della foresta" ma, aldilà dello splendore della copertina, non vorrei ritrovarmi tra le mani un libro pressoché identico...
Forse mi conviene rileggerli direttamente in inglese...
Sono passati troppi anni tra la prima e la seconda lettura per me, quindi non so dirti le differenze tra le due edizioni, so che hanno diviso il libro in due parti per l'elevato numero di pagine, quindi materiale in più effettivamente ce n'è, inoltre la vecchia edizione non era più in commercio.
-...è solo che non ho tempo per leggere.
- Mi dispiace per te.
- Oh, non direi.Ci sono tanti altri modi per passare il tempo.
Giulio vorrebbe replicare che leggere non è "passare il tempo"...
(T. Avoledo)

cinefila integralista

Non inviatemi ring senza avvertire, grazie ^_^

Avatar utente
francesina
Olandese Volante
Messaggi: 2336
Iscritto il: gio apr 05, 2007 2:19 pm
Località: Padova

Re: Le nebbie di Avalon - Marion Zimmer Bradley

Messaggio da francesina »

Therese ha scritto:
mer ago 05, 2020 10:18 am
Gahan ha scritto:
mer ago 05, 2020 8:56 am
In un altro thread si era parlato di questa nuova edizione e ora ho visto che anche gli altri romanzi del ciclo di Avalon vengono ripubblicati da Harper Collins, con nuova traduzione e senza censura. Mi piacerebbe capire se è vero o se è il solito specchietto per le allodole.
A me era piaciuto molto "Le querce di Albion", ora ripubblicato come "La casa della foresta" ma, aldilà dello splendore della copertina, non vorrei ritrovarmi tra le mani un libro pressoché identico...
Forse mi conviene rileggerli direttamente in inglese...
Sono passati troppi anni tra la prima e la seconda lettura per me, quindi non so dirti le differenze tra le due edizioni, so che hanno diviso il libro in due parti per l'elevato numero di pagine, quindi materiale in più effettivamente ce n'è, inoltre la vecchia edizione non era più in commercio.
Io ho comprato i primi due volumi della nuova edizione e da ricerche fatte prima dell'acquisto confermo che queste sono versioni arricchite con parti prima censurate. Ne parlano tutti bene, ma sono poco amante del genere per cui faccio fatica a buttarmi ed iniziare...
Gahan, se non ci tieni particolarmente a possederli io ti presto volentieri le mie copie tanto certamente per quest'anno mi dedicherò ad altro :wink:
Nous habiterons une maison sans murs, de sorte que partout où nous irons ce sera chez nous- J.Safran Foer, Extrêmement fort et incroyablement près

E finalmente lui pronunciò le due semplicissime parole che nemmeno una montagna di arte e ideali scadenti potrà mai screditare del tutto. I. McEwan, Espiazione

Sempre Francesina, anche su Anobii

Avatar utente
Gahan
Olandese Volante
Messaggi: 2373
Iscritto il: gio lug 26, 2007 11:49 am
Località: Ziano Piacentino

Re: Le nebbie di Avalon - Marion Zimmer Bradley

Messaggio da Gahan »

Ti ringrazio francesina, ma a me al momento interessa più che altro Le querce di Albion/La casa nella foresta, di cui ho un bel ricordo e che vorrei rileggere.
Ho la mia vecchia copia in italiano, ma avendo questa pulce nell'orecchio sul fatto che sia un'edizione censurata, mi trattiene dalla rilettura...

Avatar utente
Gahan
Olandese Volante
Messaggi: 2373
Iscritto il: gio lug 26, 2007 11:49 am
Località: Ziano Piacentino

Re: Le nebbie di Avalon - Marion Zimmer Bradley

Messaggio da Gahan »

Ecco, finalmente mi sono dedicata alla rilettura di Le querce di Albion. Ne parlo qui, perché non è una vera e propria recensione...
Purtroppo mi sono resa conto che la mia memoria è alquanto confusa. Infatti ero convinta che alcuni episodi facessero parte di questo libro, invece non ci sono, probabilmente nella mia mente i libri di Avalon (che nel 2006 avevo letto di seguito) si sono mischiati tra di loro.
In definitiva questa rilettura non mi ha dato soddisfazione. Ho trovato noiose le parti relative alle varie battaglie/questioni politiche e superficiali le descrizioni dei rituali e delle festività celtiche (invece ricordavo che da qualche parte c'erano dettagli e particolari interessanti...evidentemente in un altro libro).
L'unica cosa di rilievo che mi ha lasciato questa rilettura è che ho messo l'isola di Anglesey nella mia bucket list dei posti da visitare.

Rispondi